Confiscati 80 mln di euro all’imprenditore Giuseppe Magno di Andria: Carabinieri sferrano un duro colpo ai patrimoni illeciti

Giuseppe Magno

Giuseppe Magno Carabinieri di Bari eseguono la confisca definitiva dei beni dell’imprenditore andriese Giuseppe Magno Un’operazione di grande rilievo quella dei Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, che hanno eseguito un decreto di confisca definitiva … continua a leggere

Brindisi, bancarotta fraudolenta ed evasione fiscale, la GdF confisca beni per mezzo milione di euro ai titolari di una società

Brindisi, bancarotta fraudolenta ed evasione fiscale, la GdF confisca beni per mezzo milione di euro ai titolari di una società

Brindisi evasione fiscale e bancarotta Il decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca (beni mobili, immobili e quote societarie per circa mezzo milione di euro), emesso dal gip del tribunale di Brindisi, su richiesta della … continua a leggere

Ville, barca e soldi, la confisca della GdF ad un imprenditore di Gioia del Colle

Una delle ville dell’imprenditore di Gioia oggetto di confisca

L’uomo, un imprenditore di Gioia Del Colle operante nel settore lattiero – caseario, già colpito da misura di prevenzione personale e patrimoniale nel mese di giugno 2020 per grave evasione fiscale e per il fallimento di diverse sue società, è stato nuovamente raggiunto da un provvedimento di confisca emesso dalla terza sezione penale del Tribunale di Bari – in funzione di tribunale della prevenzione – presieduto dalla Dr. Giulia Romanazzi. A dare esecuzione al provvedimento i finanzieri di Gioia del Colle.

Ville, imbarcazione e soldi, la confisca della GdF ad un imprenditore di Gioia del Colle

Le ville e la barca dell’ imprenditore di Gioia, oggetto di confisca per evasione fiscale

Le prime indagini risalgono al periodo compreso tra il 2009 e il 2019. Periodo in cui l’uomo si era reso responsabile di gravi evasioni fiscali e del fallimento di diverse società intestate a lui o a vari “prestanomi”, di cui era amministratore o socio “di fatto”.

All’epoca le correlate investigazioni patrimoniali e finanziarie evidenziarono che l’imprenditore, proprio nel periodo in cui si era macchiato di tali, pur non disponendo di fonti economiche adeguate, aveva acquistato beni di ingente valore, come una lussuosa villa a Gioia del Colle con piscina e piccolo parco privato e un’altra a Marina di Policoro (MT), usata per le vacanze estive, più una imbarcazione di dodici metri, modello Prestige 42 Fly, oltre a diverse disponibilità bancarie.

Ville, imbarcazione e soldi, la confisca della GdF ad un imprenditore di Gioia del Colle

Il soggetto, attualmente agli arresti domiciliari per un altro procedimento legato alla bancarotta misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. per 1 anno e mesi 6, con obbligo di soggiorno nel comune di residenza.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb