Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

“Galà Art D’Or”, premio alle eccellenze, tra musica arte e spettacolo, ANAS Puglia sempre in prima linea

Il premio alle eccellenze, organizzato da APS Spazio “Galà Art D’Or”, ha visto tra i premiati anche ANAS

Uno spettacolo coi fiocchi in una location mozzafiato (villa Erada – Santa Fara Bari), è così la serata di ieri, venerdì 30 luglio 2021, dedicata (anche) al premio delle eccellenze non poteva che essere essa stessa una eccellenza.

“Galà Art D’Or”, premio alle eccellenze, tra musica arte e spettacolo, ANAS Puglia sempre in prima linea

Il fisarmonicista russo Olec Vereshaigen Cutino, affiliato Anas Puglia, durante la sua esibizione al “Galà Art D’Or”

Ai nomi prestigiosi dei vincitori dell’importante riconoscimento (Ottavia Fusco Squitieri,  Filippo Laterza, Cristina Caiulo, Alessandro Lopri, Andrea Vailati, Francesco Schittulli, Elio Costantino, Francesco Longobardi, Matteo Gelardi, Eufema Ippolito, Enrica Simonetti, Maurizio Galliani, Walter D’Errico, Grazia Pitorri, Mirna Diliddo, Luciano Papagna, Nicola Mecca, Mirko Guglielmi) che ha riguardato diversi ambiti, dall’arte, alla musica, allo spettacolo, al sociale, all’editoria, alla scienza e all’architettura si sono alternati ospiti d’eccezione, artisti, musicisti, ballerine di grido e famose couturiers con sfilate d’alta moda.

Brave le modelle, bravi soprattutto gli organizzatori (Spazio Art D’Or e APS – associazione culturale di Marina Corazziari jewels designer, docente e scenografa) che all’incanto della serata hanno aggiunto l’impeccabile arte dell’accoglienza.

“Galà Art D’Or”, premio alle eccellenze, tra musica arte e spettacolo, ANAS Puglia sempre in prima linea

Un altro momento del “Galà Art D’Or” con ANAS

Alla serata hanno partecipato numerosi partners, tra cui Federazioni e Associazioni nazionali e internazionali come la F.I.D.A.P.A., BPW Itay – distretto sud est, LILT e ANAS, rappresentata dal presidente di ANAS Puglia, Luigi Favia che era tra i premianti.

Luigi Favia e Matteo Gelardi

Nel porgere il premio al Prof. Matteo Gelardi , iscritto ANAS, (per la sezione ‘Scienze’) , il Presidente Favia, ha ringraziato tutti e in particolare il Professore per aver realizzato uno spettacolo ‘Arte&Scienze’, oggetto di studio del programma ministeriale, dell’Università di Foggia. Favia ha inoltre ricordato l’impegno di ANAS nazionale e ANAS Puglia a favore di tutte le associazioni affiliate e non, per il prezioso lavoro che svolgono sul territorio.
Un particolare riconoscimento è andato anche al bravissimo fisarmonicista russo Olec Vereshaigen.

https://www.anasitalia.org/

Bari, zona San Pasquale, smantellato gruppo criminale, pianificavano i colpi in terrazza con piscina e all’ombra di un gazebo

Bari, zona San Pasquale, smantellato gruppo criminale, pianificavano i colpi in terrazza con piscina e all’ombra di un gazebo

Il gruppo criminale si riuniva nel quartiere San Pasquale di Bari, su un terrazzo allestito per l’estate, con piscina e gazebo

I 17 soggetti raggiunti dall’ordinanza applicativa della misura cautelare, parte in carcere e parte agli arresti domiciliari, emessa dalla Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti ( cocaina, eroina, ecstasy, hashish e marijuana), detenzione e spaccio, aggravata dalla disponibilità delle armi (7 pistole semiautomatiche di vario calibro, una pistola mitragliatrice Skorpio).

Gli arresti di oggi, eseguiti dalla Squadra Mobile di Bari, sono il risultato delle indagini coordinate dalla Procura Distrettuale Antimafia e delegate alla sezione Antidroga della Squadra Mobile della Questura di Bari, che hanno consentito di individuare, nel quartiere San Pasquale di Bari, un’associazione criminale ben strutturata ed organizzata, in grado di fornire ai numerosi assuntori, in modo continuativo, giorno e notte, ogni tipo di droga.

Il gruppo criminale, oggi smantellato, di fatto, tra il 2017 e il 2019, aveva tenuto sotto smacco l’intera zona. In particolare, aveva trasformato il complesso residenziale di edilizia popolare, di via Dei Mille, in una vera e propria roccaforte per l’attività di spaccio, chiamandolo come il popolare quartiere napoletano “Forcella”. La supremazia dei malavitosi veniva esercitata in ogni modo, utilizzando scantinati e terrazzi per nascondere armi e droga, a danno dei condomini costretti a subire.

Ma il vero quartier generale dell’organizzazione si trovava in una palazzina di via Cuoco, sempre a San Pasquale, il cui terrazzo condominiale era utilizzato come dependance, con tanto di piscina fuori terra e un gazebo alla cui ombra, gli indagati,  pianificavano i loro traffici illeciti e i summit, ai quali partecipavano tutti, in primis i boss e promotori del sodalizio, due dei quali, all’epoca dei fatti, erano anche agli arresti domiciliari proprio nella palazzina.

Le telecamere e le microspie, installate dagli investigatori su quel terrazzo, hanno consentito di acquisire granitici elementi probatori sulle loro illecite attività. Così come sono state documentate azioni ritorsive e pestaggi messi in atto dagli spacciatori nei confronti degli acquirenti che non saldavano in tempo i debiti maturati per l’acquisto dello stupefacente. Inoltre, durante le indagini, 10 soggetti sono stati arrestati in flagranza di reato e sequestrati circa 13 chili di stupefacente tra cocaina, eroina, hashish e marijuana, oltre a 2.000 pasticche di ecstasy.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

20 anni fa moriva Michele Fazio, il 16enne di Bari ucciso per errore dalla mafia, per La Scala di Gens Nova, “Chiediamo più partecipazione”

20 anni fa moriva Michele Fazio, il 16enne di Bari ucciso per errore dalla mafia, per La Scala di Gens Nova, “Chiediamo più partecipazione”

20 anni fa moriva il, 16enne Michele Fazio, ieri Bari ha voluto ricordarlo con una solenne celebrazione. Ieri, intorno alle 18:30, nei pressi dell’arco della Fantasia, nella città vecchia di Bari, sotto casa di Pinuccio … continua a leggere