Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Evade 2 volte e commette una rapina, arrestato in zona Cecilia, a Modugno

Evade 2 volte e commette anche una rapina, l’uomo, durante la prima evasione aveva distrutto l’attività commerciale della sorella ubicata in zona Cecilia

I Carabinieri della Compagnia di Modugno, ieri pomeriggio, hanno arrestato  per la seconda volta nel giro di 24 ore, T.C. 40enne, pluripregiudicato del San Paolo, responsabile di evasione dai domiciliari e di rapina.

L’uomo il giorno precedente era già stato arrestato dagli stessi militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, poiché dopo essere evaso, in preda ai fumi dell’alcool, aveva danneggiato il bar della sorella, pertanto, dopo le formalità di rito era stato nuovamente arrestato ai domiciliari, da cui però è ancora evaso.

Il 40enne, impunemente, intorno alle ore 12:10, si è presentato presso un centro scommesse sito in zona Cecilia alla periferia di Modugno, minacciando i cassieri, schiaffeggiandone uno e intimandogli di consegnargli tutto il contante presente nelle casse, pari a 650 euro, per poi allontanarsi velocemente in bici.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile sono stati subito allertati e appena sono giunti presso l’attività commerciale hanno visionato i filmati di videosorveglianza del centro scoprendo con stupore che l’autore della rapina, nonostante fosse coperto in volto da scaldacollo e berretto, era sempre lui, T.C., arrestato il giorno prima sempre per evasione e danneggiamento.

I militari hanno immediatamente raggiunto l’abitazione dell’uomo che si è fatto trovare regolarmente in casa, ma totalmente ubriaco. Durante la perquisizione domiciliare è stata trovata la somma residua di circa 350 euro in contanti – ritenuta il provento del reato –  ancora all’interno della busta utilizzata per la  rapina. Busta e danaro sono stati sequestrati e il contante restituito al legittimo proprietario. T.C.  è stato nuovamente arrestato e questa volta trasferito presso la comunità Don Bosco di Sannicandro di Bari, dove vi rimarrà ai domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Nella mattinata successiva si sono celebrate entrambe le direttissime, quella per il primo arresto per evasione e per danneggiamento e quella relativa alla rapina. Entrambi gli arresti sono stati convalidati e per l’uomo sono stati confermati gli arresti presso la stessa comunità.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:

Lascia un commento