Home Cronaca Bitonto, latitante, sorpreso dal parrucchiere mentre tagliava i capelli
latitante

Bitonto, latitante, sorpreso dal parrucchiere mentre tagliava i capelli

da Elvira Zammarano

Francesco Leone, 27enne di Bitonto, latitante, già condannato, dalla Corte di Appello di Bari ad 1 anno e 11 mesi di reclusione per furto aggravato (e ricettazione) di un grosso quantitativo di cavi in rame, tranciati lungo la linea ferrotranviaria Bari-Nord, è stato sorpreso dai poliziotti della Squadra Mobile di Bari, mentre si tagliava i capelli in un locale del centro cittadino.

L’uomo, per evitare la condanna, da alcuni mesi, eludendo i controlli di polizia, aveva fatto perdere le sue tracce. Nelle prime ore di Giovedì scorso, impunemente, in sella ad una moto di grossa cilindrata, a velocità sostenuta e roboante, in pieno centro, a Bitonto, aveva percorso un tratto di strada per fermarsi poi di fronte ad un parrucchiere da uomo. Ai poliziotti della Sezione Reati contro il Patrimonio della Mobile, la scena non è sfuggita, pertanto l’hanno pedinato fino a che non l’hanno visto entrare nel locale, che aveva i battenti socchiusi.

A questo punto gli agenti hanno fatto irruzione, sorprendendo il 27enne (subito riconosciuto) nell’atto di specchiarsi, mentre il barbiere si preparava a tagliargli i capelli. Il latitante “stupito”, non ha posto alcuna resistenza durante l’arresto e prima di essere condotto presso il carcere di Bari. Al barbiere, invece, per aver violato la normativa anti Covid, è stata elevata la sanzione di € 400 e l’eventuale segnalazione alla Prefettura di Bari per la sospensione dell’attività commerciale.

Articoli correlati

Lascia un commento