Home Costume e società Taranto (e la sua provincia), non è solo “Ilva”, ma è vita e fucina di idee
idee

Taranto (e la sua provincia), non è solo “Ilva”, ma è vita e fucina di idee

da Elvira Zammarano

Un concorso (di idee) – “Il genio di Leonardo” – organizzato dall’associazione di promozione sociale (Aps) di Statte (TA) “Il Nome è…” per trasformare idee percepite, il più delle volte, come lontane e irrealizzabili in qualcosa di tangibile e (magari) socialmente utile.  

Per Giuseppe D’Onghia, presidente dell’Aps, attiva sul territorio di Taranto, ma con obiettivi di estendere idee e progettualità in cantiere ad altre città pugliesi e Regioni italiane, sostiene che è necessario “Tutelare e difendere l’ambiente prendendocene cura e ricordandoci sempre che la Terra non è un’eredità ricevuta dai nostri padri, ma ‘un prestito da restituire ai nostri figli’ (antico proverbio amerindio, ndr) e a loro dobbiamo pensare ora più che mai”.

Pertanto i temi su cui i giovani (inventori) potranno cimentarsi sono 3:
la tutela dell’ambiente
la gestione di raccolta e smaltimento rifiuti
il riciclo e l’energia

Per partecipare al concorso è necessario avere meno di 17 anni e per iscriversi, entro e non oltre il 15 maggio, bisognerà seguire le info riportate nel Bando – www.ilnomee.it. –.

I lavori saranno valutati da una giuria composta da autorevoli esperti tra cui alcuni membri dell’A.N.D.I. (Associazione Nazionale degli Inventori). Mentre lo staff tecnico ingegneristico dell’azienda Xewer S.r.l. di Roma si occuperà della realizzazione del prototipo.

La premiazione si terrà in diretta il 30 maggio sul canale 177 del Digitale Terrestre – Odeon Tv alle ore 20 grazie all’APS Playpausa titolare del Format TV “Reality Lotteria”.

Tutti i dettagli relativi alla partecipazione sono indicati nel Bando e nel Regolamento pubblicati sul sito: www.ilnomee.it.

Nella foto, gentilmente concessa, il presidente Giuseppe D’Onghia

Articoli correlati

Lascia un commento