Home Salute Covid Puglia, con l’Ordinanza 448, venti Comuni tornano “arancioni”
ordinanza

Covid Puglia, con l’Ordinanza 448, venti Comuni tornano “arancioni”

da Elvira Zammarano

Una ordinanza regionale che rimanda in zona arancione venti Comuni pugliesi.

Si tratta dell’ordinanza n. 448, concordata preventivamente con il Governo, con cui si stabilisce che Andria, Barletta, Bisceglie e Spinazzola per la provincia Bat; Accadia, Ascoli Satriano, Carapelle, Cerignola, Lucera, Manfredonia, San Marco in Lamis, San Nicandro Garganico, San Severo, Torremaggiore, Troia, Zapponeta, Foggia e Monte Sant’Angelo della provincia di Foggia; e le murgiane Altamura e Gravina, da zone “gialle”, ritornano ad essere “arancioni”. L’ordinanza entrerà in vigore da oggi, 8 dicembre, fino a lunedì 14. Per Emiliano una scelta obbligata e condivisa dallo stesso Speranza, spiega il governatore, perchè, “permangono situazioni di (grave) rischio epidemiologico” e, aggiunge, “nei limiti dello stanziamento disposto dal Governo con il decreto Ristori quater, la Regione farà fronte ai ristori per le categorie interessate”.

Articoli correlati

Lascia un commento