Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Acquaviva delle Fonti, uccide con diversi fendenti l’ex marito, non sopportava le “intrusioni” della nuova compagna

Teatro dell’omicidio un condominio in via Monsignor Laera ad Acquaviva delle Fonti. Protagonisti, una coppia di ex, entrambi di Acquaviva,  L.N, 29 anni, Francesco Armigero di 30 e la nuova compagna di lui, la 31enne, P.A. di Bari. Secondo la dinamica – ricostruita dalla Scientifica di Bari, dalla pattuglia dei carabinieri 112, che per primi sono giunti presso l’abitazione, ed dai Carabinieri di Gioia del Colle – intorno alle 19.30 di ieri sera le due donne, che abitavano entrambe nella stessa palazzina – L.N., al pianterreno, mentre P.A. al primo piano – si sarebbero affrontate per un banale litigio. Dal racconto la nuova compagna di Armigero avrebbe rimproverato pesantemente la figlia più piccola dell’ex coppia scatenando la reazione di L.N., mamma della bambina.

L’uomo nel tentativo di sedare e soprattutto separare le due, si sarebbe frapposto fra loro, ed è stato in quel momento che l’ex moglie lo avrebbe colpito con un grosso coltello da cucina al torace destro, ferendolo gravemente. Soccorso dal personale del 118 e trasportato con urgenza al Miulli, alle 21, Francesco Armigero è stato dichiarato morto. Dalle indagini e dai riscontri accertati dalle Forze dell’Ordine si sono potute appurare le responsabilità a carico di L.N., che è stata arrestata per omicidio e su disposizione della Procura, trasferita presso il carcere di Bari.

 

 

 

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento