Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Bari, controlli a tappeto della Gdf, sotto la lente l’emissione di scontrini e i pagamenti tramite pos

Bari, controlli a tappeto della Gdf, sotto la lente l’emissione di scontrini e i pagamenti tramite pos

Controlli Gdf I Finanzieri del Comando Provinciale Bari hanno eseguito, in questo fine settimana, un piano straordinario di interventi, nelle zone di maggiore affluenza turistica (Monopoli, Polignano a Mare e Mola), con l’obiettivo di contrastare … continua a leggere

Polignano, 15mila mq di parcheggi abusivi per auto e camper, maxi sequestro della GdF

Polignano, 15mila mq di parcheggi abusivi per auto e camper, maxi sequestro della GdF

Polignano, 15mila mq di parcheggi abusivi per auto e camper, maxi sequestro della GdF

Scoperti e sequestrati dalla GdF 15mila mq di parcheggi abusivi a Polignano per auto e camper. Denunciate anche 4 persone per reati ambientali di “deturpamento di bellezze naturali” e “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”.

I Finanzieri della Compagnia di Monopoli, nei giorni scorsi, in due distinte operazioni, hanno individuato e sequestrato, nel comune di Polignano a Mare (BA), aree protette dal vincolo paesaggistico, adibite a parcheggio per auto e camper.

Dagli approfondimenti svolti, è emerso che i terreni in questione – per complessivi mq 15.000 – rientrano in una zona definita “di notevole interesse pubblico” sia dal Piano Paesaggistico Territoriale Regionale che dal Piano Regolatore Comunale, per i quali è previsto che qualsiasi opera di trasformazione sia soggetta a stringenti vincoli procedurali ed autorizzativi.

All’esito delle attività, quattro soggetti – gestori delle aree parcheggio ed esecutori materiali degli interventi – sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Bari per i reati ambientali di “deturpamento di bellezze naturali”, realizzazione di opere su zone di interesse paesaggistico ed “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”.

 Gli stessi infatti, secondo l’ipotesi accusatoria, avrebbero provveduto a creare le aree a parcheggio (estirpando la vegetazione, abbattendo i muretti a secco, realizzando strutture per l’illuminazione e piazzole in cemento) non osservando, peraltro, l’ordine notificato dall’Autorità comunale di cessare le attività di trasformazione dei terreni sottoposti a vincolo.

L’operazione delle Fiamme Gialle pugliesi è stata eseguita nell’ambito di servizi di vigilanza e di polizia ambientale che hanno come obiettivo primario la salvaguardia dell’integrità e della conservazione del patrimonio paesaggistico italiano.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

E’ stato ritrovato dai Carabinieri l’83enne di Polignano scomparso ieri

E' stato ritrovato dai Carabinieri l'83enne di Polignano scomparso ieri

L’83enne di Polignano scomparso ieri è stato ritrovato oggi dai carabinieri, smarrito e in stato confusionale, ma in buona salute

L’83enne di Polignano scomparso ieri è stato ritrovato oggi dai carabinieri, smarrito e in stato confusionale, ma in buona salute

Una intera comunità sotto pressione per la sua scomparsa. L’uomo, un 83enne di Polignano, senza telefono e in stato confusionale, si era allontanato dopo mezzogiorno dalla sua casa di campagna, fuori dal centro abitato di Polignano a Mare, facendo perdere le proprie tracce. Subito dopo la segnalazione della scomparsa fatta dai familiari è stato attivato il Piano provinciale dedicato alle persone scomparse che ha coinvolto decine di Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, il personale dei Vigili del Fuoco di Bari e del distaccamento di Monopoli, un elicottero del 6° Nucleo Elicotteri dei Carabinieri di Bari e un drone dei Carabinieri, le unità cinofile molecolari dei Carabinieri di Modugno e dei Vigili del Fuoco, oltre ai volontari della ‘Misericordia’.

Aveva fatto preoccupare il ritrovamento di una ciabatta persa dall’uomo a qualche centinaio di metri dalla sua abitazione. Ma le Forze dell’Ordine non si sono arrese e così sono stati rastrellati tutti i campi circostanti, le case rurali abbandonate e i pozzi. Poi finalmente nelle prime ore della mattina, l’anziano è stato avvistato dai militari dell’Arma, disorientato, scalzo, ma in buone condizioni di salute. Lo hanno trovato accovacciato in un terreno arato, vicino alla strada comunale Giobane a circa un chilometro in linea d’area dalla sua abitazione, dove probabilmente ha trascorso la notte. L’83enne, dopo aver abbracciato i familiari, è stato affidato alle cure del personale del 118, che lo ha trasportato presso il  pronto soccorso dell’Ospedale San Giacomo di Monopoli.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Cellamare, con “STATTI TU!”, celebra la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, “Perché nessuno è diverso su questa terra”

Statti Tu!

Anche quest’anno, il 2 aprile, tutto si colorerà di blu. Definito il più “freddo” tra i colori freddi, il blu è anche simbolo di equilibrio e profondità interiore. Ed è a questa apparente contraddizione a … continua a leggere