Scoperto commercio illegale di GPL nel Salento: GdF sequestra 900 bombole

Scoperto commercio illegale di GPL nel Salento

Nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, i Finanzieri della Compagnia Gallipoli hanno individuato e sequestrato cinque depositi abusivi utilizzati per lo stoccaggio di bombole GPL (gas di petrolio liquefatto) in diverse località della provincia di Lecce.

L’attività investigativa, condotta nei comuni di Nardò, Matino, Galatone e Neviano, ha portato al sequestro di 900 bombole superiore a 13.000 kg di prodotto petrolifero liquido. Queste bombole erano in possesso di quattro imprenditori che non detenevano il prescritto certificato di prevenzione antincendio.

I soggetti coinvolti sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Lecce con l’accusa di detenzione di materiale esplodente senza licenza e senza le necessarie precauzioni. L’azione delle autorità mira a contrastare il commercio illegale di GPL, un fenomeno che può comportare rischi significativi per la sicurezza pubblica.

Parallelamente, saranno avviati accertamenti fiscali, anche di natura finanziaria, al fine di quantificare il volume d’affari sottratto al fisco da parte dei gestori delle attività abusive. Ciò rientra nell’impegno delle autorità a contrastare ogni forma di illecito e di concorrenza sleale che possa danneggiare la legalità e mettere a rischio la sicurezza pubblica.

I provvedimenti adottati sono basati sugli elementi probatori acquisiti durante le indagini preliminari. Tuttavia, va sottolineato che, in attesa di un giudizio definitivo, sussiste la presunzione di innocenza per gli imputati.

L’intervento della Guardia di Finanza in questa operazione rientra nei suoi compiti istituzionali come polizia economico-finanziaria, impegnata nella repressione di ogni forma di illecito economico e di pratiche di concorrenza sleale. L’obiettivo è garantire la tutela dell’incolumità pubblica, preservare la legalità e proteggere gli operatori economici che agiscono nel rispetto della legge.

La scoperta di questo commercio illegale di GPL pone l’accento sulla necessità di una vigilanza costante per prevenire potenziali rischi e garantire la sicurezza della comunità.

Scoperto commercio illegale di GPL nel Salento

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Anna Caprioli

Lascia un commento