ISMEA e Guardia di Finanza rinnovano l’intesa per la tutela dell’agroalimentare

ISMEA e Guardia di Finanza 

Un importante passo avanti è stato compiuto nel rafforzamento della collaborazione tra l’Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare (ISMEA) e la Guardia di Finanza con il rinnovo del Protocollo d’Intesa. Il documento è stato firmato dal Capo di Stato Maggiore del Comando Generale del Corpo, Gen. C.A. Leandro Cuzzocrea, e dal Commissario straordinario di ISMEA, Avv. Livio Proietti.

L’accordo, già in atto da tempo, mira a intensificare la partnership tra le due istituzioni, estendendo il focus dalla tutela dei settori agricolo e agroalimentare alla difesa della proprietà intellettuale. Il memorandum si concentrerà su casi di contraffazione, violazione dei diritti d’autore, know-how produttivi, marchi e brevetti.

ISMEA e Guardia di Finanza

La sinergia rafforzata si tradurrà in scambi informativi costanti, permettendo alla Componente Speciale della Guardia di Finanza di approfondire dati, notizie e informazioni qualificate. Ciò consentirà di sviluppare progetti operativi e attivare i Reparti territoriali del Corpo per investigazioni sul campo.

L’accordo non si limita all’aspetto investigativo, ma prevede anche iniziative per la crescita professionale del personale di entrambe le Istituzioni. Saranno organizzati momenti di confronto, scambio di best practice e corsi di formazione specifici.

La nuova forma di collaborazione mira a potenziare l’efficacia delle azioni a tutela dei settori agricolo e agroalimentare nazionali. Tali interventi saranno finanziati anche con le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), evidenziando l’impegno verso la promozione e la salvaguardia di tali settori cruciali per l’economia del Paese.

ISMEA e Guardia di Finanza 

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Anna Caprioli

Lascia un commento