Bari: Rimossa bomba ecologica dall’ex Manifattura, Cipriani “Finalmente siamo stati ascoltati”

Bari: Rimossa bomba ecologica dall’ex Manifattura

Dopo una lunga e costante campagna di denunce del Segretario del Movimento Politico RIPRENDIAMOCI il Futuro, Luigi Cipriani, la bomba ecologica che minacciava la salute pubblica all’interno della ex Manifattura è stata finalmente rimossa.

Luigi Cipriani lo ha annunciato oggi, “Grazie alle reiterate sollecitazioni e alle iniziative del mio movimento – ha affermato – la pericolosa discarica presente nel monovano della ex Manifattura è stata eliminata, scongiurando un potenziale danno alla salute dei cittadini”.

Bari: Rimossa bomba ecologica dall’ex Manifattura

“La nostra determinazione nel portare avanti questa causa è stata finalmente ripagata con il successo che vediamo oggi. La rimozione di questa vergogna rappresenta un passo fondamentale per la tutela del nostro ambiente e per l’immagine della città”, ha dichiarato ancora Cipriani.

Il Segretario ha voluto esprimere il suo riconoscimento agli organi di informazione che hanno contribuito a sensibilizzare l’opinione pubblica su questa problematica. “La voce dei media è stata fondamentale nel portare alla luce questa situazione critica e nel sostenere la nostra causa. Grazie a questa collaborazione, siamo riusciti a ottenere un risultato concreto.”

La rimozione della discarica illecita rappresenta una vittoria non solo per il Movimento RIPRENDIAMOCI il Futuro, ma per l’intera comunità locale. L’azione di Cipriani ha dimostrato che la partecipazione civica e la vigilanza sono strumenti efficaci per affrontare e risolvere questioni ambientali cruciali.

Il Movimento ora si propone di monitorare ancora la situazione, assicurandosi che simili situazioni non si verifichino nuovamente in futuro. Questo successo sottolinea l’importanza della collaborazione tra la società civile e le istituzioni per garantire un ambiente sano e sostenibile per le generazioni future.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento