Usura professionale per gli insegnanti: patologie psicosomatiche in aumento. Urge un piano di prevenzione

Usura professionale per gli insegnanti

La recente pubblicazione dell’elenco delle malattie professionali sulla Gazzetta Ufficiale ha sollevato interrogativi sulla salute mentale del personale scolastico, con focus sul carico di lavoro e il ritardato pensionamento.

Il 13 gennaio, la Gazzetta Ufficiale ha evidenziato patologie specifiche per il personale scolastico, come i disturbi dell’adattamento cronico e la dermatite irritativa. Un’attenzione particolare è rivolta ai docenti e ai collaboratori scolastici, esposti a condizioni lavorative spesso non ottimali.

Oltre alle diffusissime disfonie, uno studio del 5 ottobre 2022, in collaborazione con il Conbs, ha rivelato che il 60% delle inidoneità all’insegnamento è causato da patologie psichiatriche, con una prevalenza di disturbi ansioso-depressivi. Questo sottolinea la necessità di riconoscere tali malattie come professionali, promuovendo piani di prevenzione e cure efficaci.

Usura professionale per gli insegnanti

Un problema critico è l’assenza di un piano di prevenzione concreto, specialmente considerando il ruolo delicato degli insegnanti e il loro stretto contatto con i giovani. La formazione e l’aggiornamento in questo settore sembrano carenti nonostante la loro teorica esistenza.

L’analisi delle diagnosi mostra una varietà di disturbi, dalla sindrome ansioso-depressiva al disturbo post traumatico da stress, con un grado di gravità significativo. Gli insegnanti delle scuole primarie e secondarie superiori sono i più colpiti, evidenziando, anche qui, un problema diffuso.

Tuttavia, la diagnosi psichiatrica non è ufficialmente riconosciuta come malattia professionale per i docenti. Questo è attribuibile alla ritrosia del sistema pubblico nazionale nel riconoscere il burnout e alla lentezza della macchina amministrativa statale.

“Dopo aver ascoltato per mesi promesse di interessamento, vogliamo ora porre l’attenzione sulla salute degli insegnanti. Di scuola ci si ammala e si muore”.

Un monito serio che richiede azioni concrete per proteggere il mondo della scuola.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento