Truffa fiscale: Arrestato imprenditore di Trani e altri coinvolti

Truffa: Arrestato imprenditore di Trani

Graziano Apruzzese, 46 anni, residente a Trani e amministratore di fatto di società con sede ad Andria, Trani e Roma, è stato arrestato nell’ambito di un’operazione della Guardia di Finanza. Due altre persone, di cui una donna di 32 anni rappresentante legale di alcune delle società coinvolte, e la moglie di Apruzzese, sono state colpite da un divieto temporaneo di esercitare l’attività imprenditoriale.

L’inchiesta ha svelato una complessa rete di prestanome, alcuni con precedenti penali, impegnati in una truffa fiscale che coinvolgeva crediti di imposta falsi. Lavori edili mai effettuati venivano dichiarati su particelle catastali di ignari proprietari o su immobili di dimensioni sproporzionate rispetto alle ristrutturazioni riportate nelle fatture.

Truffa: Arrestato imprenditore di Trani

Il tenente colonnello Enzo Quaranta, comandante della sezione tutela finanza pubblica del Nucleo di polizia economico finanziaria (Pef) della Guardia di Finanza di Barletta, ha spiegato che attraverso l’utilizzo di prestanome, gli indagati comunicavano crediti inesistenti all’Agenzia delle Entrate, abbattendo le imposte che avrebbero dovuto versare. Inoltre, usando crediti di imposta mai maturati, compensate da crediti irreali, non versavano il dovuto allo Stato.

Il colonnello Pierluca Cassano, comandante provinciale della Guardia di Finanza Bat, ha evidenziato che sono stati sequestrati beni per un valore superiore ai sei milioni di euro, tra cui una villa, un opificio, diverse unità immobiliari e conti correnti. L’operazione mira a contrastare l’impiego illecito di risorse che avrebbero dovuto contribuire alla crescita economica post-pandemica.

L’arresto di Apruzzese e le misure adottate contro gli altri coinvolti rappresentano un passo significativo nella lotta contro la truffa fiscale e l’abuso di crediti di imposta, contribuendo a preservare l’integrità del sistema tributario.

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento