Sanitaservice Policlinico Bari: ancora polemiche e ritardi per le assunzioni fantasma – Cipriani ritorna a bomba con una conferenza pubblica

Sanitaservice Policlinico Bari

La Sanitaservice del Policlinico di Bari è ancora al centro di polemiche e ritardi concernenti un bando pubblico per il reclutamento di Ausiliari/Pulitori. Circa 300 candidati attendono da oltre 4 mesi la pubblicazione di una graduatoria che determinerà il loro destino lavorativo, suscitando crescente preoccupazione e rabbia tra gli interessati. Luigi Cipriani, figura centrale in questa vicenda, ha programmato una conferenza stampa per domani, martedì 2 gennaio alle ore 17.30, in Via Nicolai 261, durante la quale saranno esposte tutte le anomalie individuate nel corso di questi mesi.

Su questo argomento, afferma Cipriani, “Nonostante siano trascorsi 4 mesi dall’ultimazione di tutte le prove (scritte, orali e pratiche) la graduatoria sembra essersi volatilizzata, lasciando i candidati nell’incertezza riguardo al loro futuro lavorativo. Pertanto – continua il sindacalista e segretario del Movimento Riprendiamoci il Futuro – domani 2 gennaio ho indetto una conferenza stampa a cui parteciperanno gli interessati per rendere note, pubblicamente, le tante criticità individuate. Si sospetta – sostiene Cipriani – che dietro il diniego della pubblicazione possano celarsi motivazioni poco chiare che alimentano la crescente tensione tra i partecipanti al bando”.

Sanitaservice Policlinico Bari

E aggiunge, ” Particolarmente preoccupante è il fatto che molti dei candidati sono coloro che hanno prestato servizio nelle strutture Covid, durante la pandemia, quali la Fiera, il Policlinico e il G.nni XIII°. Purtroppo, a causa di questo lavoro precario, hanno perso l’anzianità di iscrizione nelle graduatorie degli uffici di collocamento, compromettendo ulteriormente le loro prospettive lavorative. Un’altra questione sollevata – precisa il sindacalista – riguarda la grave carenza di personale qualificato come Ausiliario/Pulitore in diversi reparti sia del Policlinico che del G.nni XXIII°. Così, da mesi si continua con il lavoro straordinario per colmare questa lacuna, quando si potrebbero utilizzare i fondi di questi pagamenti per assumere almeno150 nuove unità, senza oneri aggiuntivi per il bilancio. Sono questi gli interrogativi che ci poniamo, oltre alla trasparenza delle procedure di selezione adottate dalla Sanitaservice. Cercheremo domani – conclude Cipriani – di fare luce su questo e tanto”

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento