Policlinico Bari – Stop all’aumento delle tariffe al Polipark. “Cipriani, risoluzione per ora senza scosse”

Aumento tariffe Polipark

In un recente sviluppo, la controversia sulle tariffe del Polipark – Policlinico di Bari è stata risolta senza ‘scossoni’ grazie all’intervento di Luigi Cipriani, segretario della O.S. GIL/Sanità che ha portato la questione all’attenzione dell’amministrazione comunale barese.

L’Amtab aveva originariamente proposto un aumento delle tariffe giornaliere per il parcheggio interno al nosocomio barese che, dal 1° gennaio 2024, sarebbero passate da 1 euro a 2 euro e 50. L’aumento ingiustificato del prezzo, ha scatenato preoccupazioni e discussioni tra dipendenti del Policlinico e utenti abituali, costretti spesso a utilizzare quotidianamente il parcheggio e in alcuni casi anche più volte al giorno.

Aumento tariffe Polipark

Il Comune di Bari, recependo la ‘pressione’ ha inviato una nota al Presidente dell’Amtab, chiedendo la sospensione dell’aumento proposto. Dunque, la controversia, per ora, sembra essersi risolta senza particolari intoppi.

Cipriani, dal canto suo, pragmaticamente, si augura e augura che la vicenda sia stata chiusa una volta per tutte, affinchè lavoratori e semplici utenti possano continuare a utilizzare il Polipark senza ulteriori e inopportuni aggravi economici.

“Questa vicenda – sottolinea Cipriani sindacalista, segretario del Movimento Riprendiamoci il Futuro ed ex consigliere comunale – la dice lunga sull’attenzione che oggi le Istituzioni hanno verso lavoratori e comunità e di quanto siano importanti gli interventi sindacali. Sugli abbonamenti la proposta di aumentarli è passata ma almeno un risultato lo abbiamo portato a casa”.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento