Festa di Natale al Giovanni XXIII, per donare e ringraziare i nostri piccoli eroi. La cittadinanza è invitata

Festa di Natale al Giovanni XXIII

L’ospedale pediatrico si prepara ad accogliere un evento speciale interamente dedicato ai piccoli ricoverati. Per molti di loro e per le rispettive famiglie, il Natale si svolgerà fuori casa. Lontano dagli affetti che ogni bambino ha. Nonni, zii, cuginetti, tutti lontani o in ogni caso impediti nell’accesso alla struttura. Come ogni anno, queste feste ‘importanti’, ci ricordano questi piccoli, la loro sofferenza, la loro solitudine. Sicchè la loro vita tormentata ed eroica non è più solo un’ idea remota ma ci appare per quella che veramente è.

Ecco perché, giovedì 21 dicembre, alle 16:00, presso la sala ticket del Giovanni XXIII, a Bari, in via Amendola, si svolgerà un evento straordinario aperto a tutta la cittadinanza. Non un evento qualsiasi ma la Festa di Natale. Una festa che avvicina tutti, come in questo caso. Una Festa che ci aiuterà a comprendere che un dolore condiviso, anche se vissuto indirettamente e solo per poco, non solo apporta calore e vicinanza a chi ne ha bisogno, ma può, addirittura, cambiare il nostro modo di concepire la vita per diventare, noi stessi, balsamo e cura di una società alla deriva come la nostra.

Questi piccoli eroi ci insegnano ad amare la vita e ci spiegano con i loro occhi di bambini, cui è stato tolto tanto, troppo, che lì, dove sono non esistono rivalità, invidie, pettegolezzi, arrivismi e cattiverie. In quel posto coi loro pigiamini colorati, attendono di sorridere alla vita nonostante il male. Nonostante tutto.

Questa festa di Natale li vedrà protagonisti circondati da amici con un Babbo Natale in carne e ossa carico di doni. Tante le associazioni che si sono adoperate per l’acquisto dei regali e che insieme ai piccoli e alle loro famiglie assisteranno allo spettacolo teatrale organizzato dalla compagnia barese di Tiberio Fiorilli.

Tanti anche gli ospiti d’onore tra cui, i Vigili del Fuoco, i volontari della Croce Rossa Italiana, la Polizia Locale della Città Metropolitana di Bari, il dott. Livio Melpignano, direttore sanitario dell’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII, Giuseppe Marchetti, presidente Rotary Club Rutigliano Terre dell’Uva, Loredana Liso, presidente Rotary Club Bari Alto “Terra dei Peuceti”, Fabio Cavallone, presidente commissione Rotary Rapporti con la Pubblica Amministrazione Distretto 2120, Enza Balestra, presidente Inner Wheel Bari Alto, Federica Melpignano, presidente Rotaract Bari Alto, Gaetano Balena, presidente associazione Impegno 95 e, infine, Vincenzo Sassanelli, governatore Rotary distretto 2120 (Puglia e Basilicata) che impersonerà l’indaffarato Babbo Natale.

Così, Forze dell’Ordine e Pompieri (come amano chiamarli bambini), si stringeranno intorno ai nostri piccoli che ora sono i più vulnerabili, per donare sì, calore, sorrisi e abbracci ma, soprattutto, per ringraziarli a nome di tutta la comunità per la forza e il coraggio che dimostrano ogni minuto della loro breve esistenza.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento