Bari – Ucciso, forse per una lite, il fisioterapista Mauro Di Giacomo

 

Mauro Di Giacomo ucciso (forse) per una lite

Conosciuto e apprezzato da tutti per la sua umanità e professionalità, Mauro di Giacomo, 63 enne fisioterapista barese è stato ucciso ieri sera, intorno alle 20:30, in via Tauro, a pochi metri dalla sua abitazione, nel quartiere Poggiofranco.

Aveva fatto la spesa Di Giacomo e stava rientrando a casa, dove lo aspettavano la moglie e i due figli. Carico di buste aveva parcheggiato l’AudiQ3 a pochi metri dal suo condominio, nelle vicinanze della scuola, quando è stato raggiunto da un uomo e freddato con sei colpi di pistola.

Pare che nella zona non ci fossero telecamere attive e neppure testimoni che possano raccontare qualcosa sul delitto. L’allarme è stato dato da un residente attirato dalla sequenza degli spari e poi dalle grida d’aiuto dello stesso Di Giacomo. I soccorsi sono arrivati immediatamente, ma l’équipe del 118 non ha potuto che constatare la morte del professionista. Sul posto sono arrivati anche gli agenti della squadra mobile, della scientifica e il pm Matteo Soave.

Le indagini, avviate nell’immediatezza, non hanno rivelato ancora alcun movente. Sembra, però, che alla base ci sia stata una lite tra lui e l’assassino, poi fuggito a bordo di un’auto.

“Era una persona serena, allegra e spensierata, che amava viaggiare, il cui lavoro e la famiglia erano tutto – dice di lui un amico. Lo conosco da anni e non l’ho mai visto incupito, né preoccupato per qualcosa. Sono sotto shock”. Per gli inquirenti nessuna pista è esclusa, neppure quella della criminalità organizzata.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento