“Oramai a Bari anche i frutti di mare non sono più gli stessi”

Riceviamo e pubblichiamo una riflessione di Nino Monterisi  – Coordinatore Regionale Puglia di IO SUD.

Mentre la stampa locale ondivaga sulle scelte politiche di partiti e candidati sindaci prossimi, futuristici o di vecchio stampo, è al largo delle acque antistanti il lungo mare di Bari che si  potrebbe decidere la politica futura di una città che dire addormentata è poco.

La mancanza di una proposta seria, credibile e spendibile con i cittadini di Bari, sia nel centro destra ed ancor più nel “ campo largo” del centrosinistra ,dimostra chiaramente che non vi è più alcun interesse motivazionale da parte di persone capaci, estranee all’enclave politico nostrano, a prenderne il timone per partecipare a quelle regate storiche che un tempo  di Bari fecero tanto parlare.

Ormai quello che c’era da distruggere è stato distrutto, quello che c’era da spartire è stato diviso, quello che è stato promesso è stato dato. Mancava solo consegnare la città a chi la ha coperta di un tessuto di seta, solo per nasconderla al mondo intero, se non fosse che , nonostante tutto, il mondo intero, ne conosce la popolarità e la laboriosità di un popolo che, distante ormai anni luce da una politica che non è più tale, ha eletto a proprio sindaco della Città Metropolitana un Santo, che per quanto potesse ,ancora non riesce a fare un miracolo.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

da Redazione

Lascia un commento