Palazzo Beltrani accoglie il regista Pupi Avati, per parlare di cinema, inediti e curiosità, martedì 12 settembre alle ore 20, a Trani

Pupi Avati a Trani

Il noto regista (sceneggiatore, scrittore, musicista clarinettista e produttore) bolognese, si racconterà in una lunga intervista curata dallo sceneggiatore Fabrizio Corallo nella magnifica scenografia di Corte Davide Santorsola, a Trani

Tra i più apprezzati registi italiani, 54 film all’attivo, amatissimo dal grande pubblico e in particolare da quello pugliese  – ricordiamo i ‘I cavalieri che fecero l’impresa’, ‘La seconda notte di nozze’, girati proprio nella nostra terra -, Avati è apprezzato anche per la sua proverbiale amabilità.

Palazzo Beltrani accoglie il regista Pupi Avati, per parlare di cinema, inediti e curiosità, martedì 12 settembre alle ore 20, a Trani
Corte Davide Santorsola, Palazzo delle Arti Beltrani, ph Massimo Cangelli

La serata – cui si potrà partecipare gratuitamente prenotandosi al seguente link https://forms.gle/RkMNEqnT1wP21XWX9 – , è offerta dal Comune di Trani e sarà interamente dedicata agli spettatori che potranno meglio comprendere i costumi di un’Italia raccontata attraverso le suggestive scene di un set magistralmente curato dal noto cineasta.

Pupi Avati a Trani

Uomo d’altri tempi – Avati -, colto, ironico, vincitore di diversi prestigiosi riconoscimenti e con un’esperienza cinematografica e televisiva lunga più di 50 anni – ricordiamo il suo primo film Balsamus è del 1968, cui hanno fatto seguito Il signor diavolo, I cavalieri che fecero l’impresa, Regalo di Natale, Il papà di Giovanna, Gli amici del bar Margherita senza dimenticare i più recenti Dante e La quattordicesima domenica del tempo ordinario – compirà 85 anni il prossimo 3 novembre.

Per partecipare gratuitamente con prenotazione obbligatoria al registrarsi al seguente link: https://forms.gle/RkMNEqnT1wP21XWX9
Info: 0883.500044

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento