Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Salento, autista di scuolabus arrestato per abusi sessuali sui ragazzini

Baci, palpeggiamenti nelle parti intime e abbracci prolungati erano queste le “attenzioni” che un quarantottenne salentino avrebbe riservato a otto ragazzini che utilizzavano il pulmino, da lui guidato, per andare a scuola. Sei lunghi anni, dal 2016 ed il 2022, durante i quali l’uomo avrebbe adescato ininterrottamente, anche attraverso WhatsApp, gli studenti che venivano prelevati dalle loro abitazioni per raggiungere un istituto superiore di un paese limitrofo.

Secondo la ricostruzione, il quarantottenne, dopo aver individuato il minore, lo circuiva con promesse di regali, inviti e apprezzamenti. Poi passava alle vie di fatto, scegliendo come luogo dell’abuso l’interno dello stesso pulmino o un garage di sua proprietà.

L’indagine è partita in seguito alla denuncia del papà di un quindicenne, fino all’odierna ordinanza di misura cautelare ai domiciliari, eseguita dai carabinieri, emessa dal gip Laura Liguori, su richiesta del Pm, Luigi Mastroniani che, per il quarantottenne, aveva chiesto la detenzione in carcere per violenza sessuale aggravata e adescamento di minorenni.

“È emerso pacificamente che avesse creato una sorta di circolo di ragazzini facenti parte di un gruppo whatsapp, sulla cui riservatezza, l’indagato poteva fare affidamento”, ha spiegato il giudice e che “Le stesse dichiarazioni rese dagli studenti consentono di affermare con certezza che aveva l’abitudine di toccare molti degli studenti che quotidianamente salivano sul suo autobus”.

Gli investigatori hanno anche estrapolato dal cellulare e dal pc numerosi messaggi compromettenti con cui l’uomo adescava i minori e hanno ascoltato le giovani vittime con il supporto di una psicologa.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento