Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Donne in scena chiude la rassegna con ‘Woke Barbies’, giovedì 12, alle 18, presso il Teatro Purgatorio di Bari

Lo spettacolo fa parte della rassegna Donne in scena realizzata grazie all’avviso pubblico, “Futura. La Puglia per la parità”, promosso dal Consiglio regionale pugliese. L’evento giunto al suo secondo e ultimo spettacolo è stato organizzato dall’associazione Vitainmoto, con Paola Gladys, Eleonora Magnifico e Annalory Fullone.

Donne in scena chiude la rassegna con ‘Woke Barbies’, giovedì 12, alle 18, presso il Teatro Purgatorio di Bari

‘Woke Barbies’, diretto da Paola Arcieri e Mirko Guglielmi, con le corografie del corpo di ballo dell’accademia Palcoscenico, parla di donne fuori dai cliché, lontane dalla figura iconica e sexy della Barbie di cui il nostro patrimonio culturale è intriso e che continua a essere così tanto popolare.  Sul palco si alterneranno donne che racconteranno sé stesse in un abile gioco di intrecci per invitare lo spettatore ad andare oltre gli stereotipi e i pregiudizi.

È uno spettacolo multidisciplinare – spiega Paola Arcieri – in cui si alternano momenti recitativi a momenti di musica dal vivo e di coreografie. Ancora, ci sono scene in cui si lascia spazio alla intercomunicazione tra le varie arti e tra le meravigliose e sfaccettate personalità delle artiste coinvolte nel progetto”.

Lo spettacolo inizierà alle 20 e sarà preceduto da una mostra di pittura (inizio ore 18) curata dalla stessa Arcieri, regista, artista, cantante e musicista che vive e opera a New York, con cui si intende rappresentare l’anima e il cuore della Donna, le sue doti e le sue capacità, e la forza attraverso cui è costretta a dover dimostrare, suo malgrado, il proprio valore e la propria intelligenza.

Così com’è spesso costretta a confrontarsi con gli attuali, irraggiungibili, modelli di bellezza che la rendono insicura e fuori luogo. Nelle opere di Paola Gladys Arcieri, invece, si accentua la satira ai canoni stereotipati, con l’intento di rafforzare la solidarietà femminile e di annullare ogni tossica rivalità. La finalità è realizzare progetti culturali che permettano di comprendere la disparità tra i generi e la decostruzione degli stereotipi. Protagoniste di questi dipinti sono donne bianche e nere, donne libere di essere e di creare, donne padrone della propria sessualità, donne che lei chiama “Woke Barbies”.

L’idea dello spettacolo nasce da una serie di opere d’arte da me realizzate – ribadisce l’Arcieri. Sono sei dipinti su legno a tecnica mista, dedicati alle donne di tutto il mondo, con l’intento di unire e cancellare ogni confine geografico, culturale, religioso e di bellezza canonica”.

Teatro Purgatorio – via Pietracola 19 – Bari
Infoline: 3711929045
Apertura: 18

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Anna Caprioli

Lascia un commento