Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

I° ed. nazionale ‘ROBERTO D’ORAZIO’, premiata Maurizia Nardella (Mishan, L’arte dell’Inconscio), il riconoscimento va anche al compianto Sergio Marchionne

Il 29 ottobre, alle ore 17, presso lo storico ‘Caffè Vittoria’ di Chieti, si svolgerà un evento che celebrerà la cultura con il fine di premiare chi, in questi ultimi anni, l’ha meglio rappresentata. Fortemente voluta dalla famiglia di Roberto D’Orazio, mecenate e noto imprenditore del luogo, scomparso nel 2015, la manifestazione rappresenta il momento in cui arte e imprenditoria (locale e nazionale) – mondi solo in apparenza distanti -, s’incontrano per dar luogo a un mix d’ineffabile valore.

I° ed. nazionale ‘ROBERTO D'ORAZIO’, premiata Maurizia Nardella (Mishan, L’arte dell’Inconscio), il riconoscimento va anche al compianto Sergio Marchionne
Roberto D’Orazio

Tra gli artisti premiati la 21enne, Maurizia Nardella, in arte Mishan. Affermata pittrice (il suo Maestro è stato Elio Lucente), nata a Molina Aterno, in Abruzzo, ma originaria di San Severo, la Nardella, esperta in letteratura e filosofia cinese (è stata recentemente insignita del titolo di ambasciatrice in Cina per l’Associazione Irdi Destinazionearte), risulta vincitrice anche di altri due importanti premi internazionali che l’hanno lanciata, di fatto, tra i vertici del mondo artistico-culturale.

I° ed. nazionale ‘ROBERTO D'ORAZIO’, premiata Maurizia Nardella (Mishan, L’arte dell’Inconscio), il riconoscimento va anche al compianto Sergio Marchionne
Massimo Pasqualone, critico d’arte, Presidente del Premio D’orazio

A consegnare i riconoscimenti, il critico letterario (e d’arte) Massimo Pasqualone, che ha presieduto il comitato scientifico riunitosi per l’occasione. Oltre alla giovanissima artista, sono stati premiati Mauro Febbo, Mario Colantonio , Luciano Di Tizio, Enrico Saquella, Giuseppe Tinari, Arnaldo Marramiero, Daniele Giangiulli, Domenico Di Pillo, Michelangelo Tumini, Franco Di Cristofaro, Gianfranco Melideo, Concetta Nasuti, Gilda Pescara, Franco Mastracci, Nicola Mastrangelo, Eide Spedicato, Luigi Di Paolo, Alessandro De Santis, Paolo Rapposelli, Nino Germano, Maria Grazia Di Mario, Maria Franca D’Agostino, Giancarlo Zappacosta, Giancamillo Marrone, Riccardo Paciocco, Carlo Gentili, Luca Luciano, Elisabetta Liberatore, Roberto Di Monte, Luca Filipponi, Giulia Alberico e Sabrina Cardone.

Un premio è andato anche alla memoria di Sergio Marchionne, il noto manager nato a Chieti, morto nel 2018. 

Riconoscere in ogni espressione artistica – declinata poi socialmente e territorialmente -, un tassello fondamentale a favore delle comunità, è ciò che ha ispirato la famiglia dell’imprenditore scomparso nel 2015. Per questo la moglie Lucia e le figlie Gabriella, Renata e Mariangela e tutti gli altri famigliari, hanno voluto dedicare e intitolare a lui questo percorso culturale che si snoderà in tappe. La prima sarà, appunto, quella di giovedì 27 ottobre, presso il Gran Caffè Vittoria, luogo che ha visto Roberto D’Orazio fautore di un’imprenditoria illuminata. In tal senso si ricordano gli incarichi di responsabilità che l’uomo d’affari ha sostenuto presso la Confcommercio di Chieti e la nomina di Cavaliere del lavoro che gli hanno conferito nel 1994.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento