Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Altamura, due imprenditori arrestati per usura e fatture false

Avrebbero prestato soldi a persone in stato di bisogno e al titolare di un’impresa commerciale del posto a fronte di una restituzione caricata di un interesse che oscillava fra il 120 e il 240%. Si tratta di due imprenditori di Altamura, L.A. e M.A., rispettivamente di 54 e 36 anni, titolari fittizi di due società (un’impresa individuale e una società a responsabilità limitata) creata ad hoc e intestata a parenti, attraverso cui, i due emettevano fatture false per operazioni inesistenti quantificate in un importo pari a 2.356.000 €.


Secondo l’accusa, accolta dal Gip (fatta salva la valutazione nelle fasi successive con il contributo della difesa), grazie all’attività d’indagine condotta dai carabinieri, mediante classici servizi di pedinamento e osservazione, supportati dall’attività tecnica e l’acquisizione documentale, i reati sarebbero stati commessi tra il 2020 e il 2021.

Durante una perquisizione, avvenuta nell’ottobre del 2020, i militari scoprirono e sequestrarono nella casa di uno dei due indagati, € 141.800 euro, danaro di cui l’uomo non seppe dire la provenienza.

I due Altamurani, con il loro sistema, consentivano a terzi l’evasione delle imposte sui redditi di persone fisiche e giuridiche, facendo transitare sui relativi conti correnti cospicue somme di denaro che successivamente venivano prelevate anche in contanti.

Pertanto, carico dei due indagati è stata emessa dal gip del tribunale di Bari su richiesta della locale procura un’ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura, eseguita dagli stessi carabinieri di Altamura.

È importante sottolineare che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e che, all’esecuzione della misura cautelare odierna, seguirà l’interrogatorio di garanzia e il confronto con la difesa degli indagati, la cui eventuale colpevolezza, in ordine ai reati contestati, dovrà essere accertata in sede di processo nel contraddittorio tra le parti.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento