Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Capurso, Scuola Montessori-Rodari (Ic Bosco-Venisti), “Dall’Orto…all’arte”, tra colori, musica e sorrisi, i nostri piccoli come un arcobaleno

Capurso Scuola

Non è un semplice progetto scolastico – semplice per modo di dire -, non si tratta solo dell’impegno dei nostri piccoli, degli insegnanti e delle famiglie, l’evento di ieri, giovedì 16 giugno, è molto di più. E’ un sogno che si realizza per tanti bambini, è un tripudio di colori, è la vita che esprime il meglio di sé. Del resto non poteva essere che così, quando a muoversi è una scuola che progetta e quando a lavorare sono gruppi di docenti motivati (Elena Marzo, Flora Ricciardi, Teresa De Marco,Maria Schiavone Maria, Angela Di Gioia) e Dirigenti motivanti (Rosa Lisa Denicolò).


“Il lavoro rientra nel Piano triennale dell’offerta formativa (PTOF) 2022 – hanno detto Elena Marzo e Teresa De Marco, rispettivamente, referente del progetto e responsabile della Rodari- e ha interessato i bambini di 5 anni di entrambe le scuole. Quaranta ore extracurricolari – hanno ribadito – suddivise in 10 incontri da un’ora per insegnante, più  le tre dedicate alla manifestazione”.

“Promuovere nei bambini la volontà a esplorare l’ambiente utilizzando i 5 sensi, stimolando in loro il gusto della scoperta, della creatività e della fiducia in sé stessi, accostandoli  all’Arte, alla Natura, ai Colori e alla Gastronomia creativa, è stato sicuramente entusiasmante per loro, ma anche pe noi, che possiamo dirci soddisfatti dei risultati ottenuti. E ieri ne è stata la prova certa ”.

Capurso, Scuola Montessori-Rodari (Ic Bosco-Venisti), “Dall’Orto…all’arte”, tra colori, musica e sorrisi, i nostri piccoli come un arcobaleno

“Come insegnanti vogliamo ringraziare tutti, famiglie, collaboratori, e Dirigente che ha subito promosso e incentivato il nostro lavoro. In particolare, – ha concluso la referente – vogliamo stringere al cuore tutti i nostri bambini, e in particolare quelli che l’anno prossimo ci lasceranno per  intraprendere il quinquennio alla primaria. Speriamo di aver lasciato in loro un segno, affinchè ci ricordino come figure che sono state determinanti per la loro formazione”.

“Finalmente dopo due anni di ‘restrizioni’ pandemiche siamo tornati a realizzare progetti e manifestazioni in presenza e con i genityori – ha ricordato la Dirigennte Denicolò. “Quella di ieri è stata un’esperienza straordinaria, per la scuola, per noi e soprattutto per i bambini, i veri protagonisti dell’evento”.


https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento