Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Conversano, Calci e pugni alla moglie e poi le sbatte la testa a terra

Un 48enne di Conversano, ha preso a calci e pugni la moglie, l’ha buttata a terra e le ha rubato il cellulare e le chiavi dell’auto. 

Un 48enne del posto è stato arrestato per gravi maltrattamenti ai danni della moglie. Forse per l’uomo a nulla valgono o sono valsi i richiami all’inviolabilità della donna e al suo rispetto, recentemente celebrati. Le donne non si toccano eppure c’è chi ancora lo fa. Incurante e insensibile al pianto, al dolore fisico e psicologico che procura, e che lasciano segni  e cicatrici indelebili.

Dunque, è successo ancora. Questa volta a Conversano, dove il 48enne, stamattina presto, per strada, ha tirato letteralmente fuori dall’auto in sosta la moglie, l’ha presa a schiaffi e a calci, scaraventandola a terra, facendole sbattere più volte la testa sull’asfalto. Poi, è fuggito portandosi via il suo telefono e le chiavi dell’auto.

A chiamare i soccorsi, sfinita, umiliata e ferita, è stata proprio lei, la vittima, che disperata ha raccontato ai carabinieri della locale stazione il bruttissimo e grave episodio. I Carabinieri, dopo averla affidata alle cure del personale medico, hanno subito rintracciato l’aggressore, nonché marito della donna, che è stato arrestato e tradotto presso il  carcere di Bari.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:

Lascia un commento