Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Cellamare, “Violenza di genere e femminicidio”, un convegno del MEIC, venerdì 26 novembre, ore 18, all’interno della Sala Consiliare di Castello Caracciolo

 “Violenza di genere e femminicidio”, un convegno patrocinato dal Comune di Cellamare

Ogni anno, Il 25 novembre, si celebra la ‘Giornata internazionale contro la violenza sulle donne’. Una importante ricorrenza istituita dall’ONU nel 1999, per ricordare la morte delle tre sorelle Mirabal, dominicane, trucidate nel 1960 dal dittatore Rafael Leónidas Trujillo, mentre si recavano a trovare i loro mariti prigionieri politici.

La ‘Giornata’ è, dunque, un modo per affrontare la delicata questione della condizione femminile e dei diritti civili delle donne, spesso arbitrariamente lesi. Per tale motivo Enti, Istituzioni e Associazioni a livello locale, nazionale e internazionale organizzano incontri tematici per sollecitare una riflessione rispetto ad un fenomeno  che non conosce limiti, visto i dati dell’Istat.

 Si calcola, infatti che il 31,5% delle donne italiane (6 milioni 788 mila), dai 16 ai 70 anni, almeno una volta, durante la vita, ha subìto violenze psico- fisiche e sessuali (652 mila stupri e 746 mila tentativi di stupro).

Anche il MEIC, grazie al patrocinio del Comune di Cellamare, tratterà l’argomento, venerdì 26 novembre, alle ore 18, presso il Castello Caracciolo.

Dopo i saluti del Sindaco di Cellamare, Gianluca Vurchio e l’introduzione del Presidente del MEIC e Giudice del Tribunale Ecclesiastico, avvocato Antonio Lia seguiranno gli interventi degli esperti e relatori attesi:

Alessandra Susca (Giudice Tribunale della Libertà – Misure di prevenzione Bari)
Gabriella Paradiso (Penalista del foro di Bari)
Alberto Monno (Vice Prefetto di Bari)

Viviana Lobuono (Neuropsicologa e Psicopatologa forense)
Dario Ubaldo Lacitignola (Attore e regista teatrale)

L’incontro sarà moderato dall’avvocato e vice direttore di WideNews.it, Cosimo Martino.

“L’attenzione verso tutte le frange più deboli della nostra società e verso le donne, in particolare, deve diventare una priorità per le Istituzioni”, ha sottolineato il sindaco Vurchio. “Ben vengano, dunque, tali  iniziative, che abbiamo accolto con entusiasmo, certi di dare come Amministrazione un valido contributo alla riflessione in atto”.

Seguirà un dibattito con il pubblico in sala.

Obbligo di mascherina e green pass

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:

Lascia un commento