Molfetta, Carabinieri e Motorizzazione contro il fenomeno delle e-bike manomesse

Molfetta, Carabinieri e Motorizzazione insieme contro il fenomeno delle e-bike manomesse, i controlli continueranno a tappeto nei prossimi giorni

A dar man forte ai Carabinieri di Molfetta, ora, è scesa in campo, anche la motorizzazione civile. Il grave fenomeno delle e-bike manomesse non sfugge ai controlli. Qualche giorno fa, in poco tempo, i militari hanno sottoposto a rigoroso controllo oltre 15 bici con l’ausilio dei tecnici della motorizzazione civile.

Molfetta, Carabinieri e Motorizzazione contro il fenomeno delle e-bike manomesse

Molfetta, Carabinieri e Motorizzazione contro il fenomeno delle e-bike manomesse

l fine è quello di contrastare il fenomeno delle bici manomesse che raggiugono come niente i 70 chilometri orari. Ovvero, le prestazioni di uno scooter  senza però avere gli obblighi previsti dalla legge per tali mezzi, a partire dalla targa e dall’assicurazione.

Infatti, i controlli dei Carabinieri hanno riguardato in particolare i velocipedi elettrici con la verifica, nell’immediato, delle loro caratteristiche, attraverso un motorhome per la revisione, opportunamente allestito dalla Motorizzazione Civile.

Nel corso del servizio, diverse pattuglie dei carabinieri,  hanno perlustrato l’intero centro urbano per prevenire anche altri tipi di violazione al codice della strada.  15 le sanzioni amministrative elevate, tra cui due per guida senza patente e 2 per la mancanza dell’assicurazione stradale. Una  persona, tra l’altro, è stata anche denunciata per resistenza avendo violato lo stop dei militari.

Nei prossimi giorni, fanno sapere dall’Arma, i controlli continueranno  anche in altre aree cittadine

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:
Foto dell'autore

Elvira Zammarano

Lascia un commento