Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Con Settembre stop ai contributi a fondo perduto

I bonus introdotti per l’emergenza Covid-19 hanno aiutato diverse aziende, ma dal mese di settembre si assisterà ad un graduale stop della possibilità di richiedere bonus e alla naturale scadenza di quelli in corso. Per esempio, da giovedì 2, è prevista la fine delle domande di accesso al contributo a fondo perduto per tutte quelle attività che rientrano nel settore degli stagionali. Qualche giorno dopo, scadranno i termini per la richiesta del bonus affitti ed il 10 settembre, segnerà l’ultima data per l’invio della dichiarazione dei redditi per il fondo perduto perequativo. Le istanze da presentare, per i titolari di partita IVA, sono già in raccolta dal 5 luglio, ed entro il 2 settembre, ove ce ne fossero, sarà possibile correggere eventuali errori fatti nella prima presentazione dell’istanza.

Requisiti per la presentazione delle istanze:

  • ricavi e compensi non superiori a 10 milioni di euro;
  • calo mensile medio del fatturato e dei corrispettivi dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 di almeno il 30% rispetto al periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020.

La percentuale dei bonus spettanti, in caso di accoglimento dell’istanza, sarà calcolata sulla base della differenza tra media mensile di fatturato o corrispettivi dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 rispetto allo stesso periodo 2019-2020; ma si differenzia così:

  • dal 60% al 20% per chi ha già percepito il ‘fondo perduto’ previsto dal decreto Sostegni ed il nuovo pagamento automatico del decreto Sostegni bis;
  • dal 90% al 30% per gli esclusi dai precedenti aiuti.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:

Lascia un commento