Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Sequestro di droga e materiale esplodente, arrestato un 48enne e denunciato un 27enne di Altamura

Il sequestro della droga e del materiale esplodente detenuto illegalmente in un’abitazione di Altamura è avvento ieri. Per mettere in sicurezza l’area è stato necessario l’intervento degli artificieri del comando carabinieri di Bari.

L’attività delle Forze dell’Ordine non conosce tregua. In particolare, nella giornata di ieri, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Altamura, insieme ai Carabinieri della locale stazione, hanno intercettato per le vie del centro abitato, a bordo di un’auto, C.D. 48enne, del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine per i suoi trascorsi giudiziari.

Sottoposto ad una perquisizione personale, estesa poi anche al domicilio, l’uomo è stato trovato in possesso di 13 dosi di cocaina, pronte per essere spacciate, di 6 grammi di marijuana e della somma di circa 3.500 euro ritenuta provento dell’attività di spaccio. In casa, oltre alla droga, i militari hanno trovato diverso materiale per il taglio e il confezionamento, nonché un “quaderno mastro” sul quale erano state annotate le quantità da spacciare, il tipo di sostanza e numerosi nominativi. Il 48enne, alla fine degli accertamenti, è stato arrestato ai domiciliari.

Proseguendo l’attività di servizio, sempre ad Altamura, i militari hanno perquisito un altro giovane. Si tratta di un 27enne del luogo, incensurato, trovato in possesso di un involucro contenente 10 grammi di eroina. Nel corso della successiva perquisizione presso il suo domicilio, i carabinieri hanno scoperto 8 artifizi esplodenti, confezionati artigianalmente per un peso complessivo di 780 grammi e 12 artifizi pirotecnici di categoria vietata, per un peso complessivo di 600 grammi. Tutto il materiale era detenuto illegalmente. Pertanto il giovane è stato denunciato a piede libero per detenzione e spaccio di droga e possesso illegale di materiale esplodente.

Le sostanze stupefacenti con il relativo materiale necessario al confezionamento delle dosi e il danaro sono stati sottoposti a sequestro, mentre sul luogo del ritrovamento del materiale esplodente sono intervenuti gli artificieri del Comando Provinciale Carabinieri di Bari, per mettere in sicurezza il luogo e gli stessi pericolosi artifizi destinati alla distruzione.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:

Lascia un commento