Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Poggiorsini, Tentano di rubare cavi della linea elettrica e lasciano i residenti al buio

Tentano di rubare cavi della linea elettrica, ma vengono scoperti e arrestati dai carabinieri di Poggiorsini.

I militari, coordinati dalla sezione operativa di Altamura, hanno arrestato due persone per tentato furto di cavi di rame della linea elettrica. L’operazione è scattata dopo che, nella contrada ‘Villa Filippi’, tra i Comuni di Gravina in Puglia e Poggiorsini, si era già verificato un furto di cavi della linea elettrica che aveva lasciato al buio alcune abitazioni della zona.

Le modalità del furto ed il relativo sopralluogo hanno evidenziato che il reato era in procinto di ripetersi, visto che i cavi risultavano manomessi, ma non del tutto asportati. Così, dopo aver predisposto specifici appostamenti, i militari hanno notato, in piena notte, sopraggiungere un’auto a fari spenti dalla quale sono scesi due soggetti che si predisponevano, mediante un’apposita attrezzatura, ad arrampicarsi sui pali per impossessarsi dei cavi.

Tuttavia, nonostante il tentativo di fuga a piedi e al buio, con relativo lancio di pietre verso i militari, i due ladri sono stati bloccati. Gli immediati accertamenti sulla loro identità hanno poi consentito di appurare che si trattava di due cittadini romeni, abitanti in un Comune limitrofo.

Alla fine, i due, nullafacenti, pregiudicati, anche per reati specifici, trovati in possesso di grosse cesoie, 5 matasse di cavo metallico di dubbia provenienza e dei ramponi per arrampicata, strumento utilizzato per arrampicarsi sui pali, non hanno potuto far altro che ammettere le loro responsabilità. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro, insieme all’auto, un’alfa romeo 156 SW, usata dai ladri per raggiungere il luogo del reato.

I due ora sono rinchiusi presso la casa circondariale di Bari a disposizione dell’A.G., accusati di tentato furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Condividi su:

Lascia un commento