Home WideNews “Ricerche di eccellenza sull’Energia”, concorso istituito dal Distretto La Nuova Energia, domani, 19 maggio, ore 18.30, la premiazione

“Ricerche di eccellenza sull’Energia”, concorso istituito dal Distretto La Nuova Energia, domani, 19 maggio, ore 18.30, la premiazione

da Elvira Zammarano

Presidente Beppe Bratta

Premio “Ricerche di eccellenza sull’Energia”

Domani 19 maggio, alle ore 18.30, in diretta streaming, andrà in onda la premiazione dei quattro vincitori del concorso “Ricerche di eccellenza sull’Energia”, riconoscimento istituito dal Distretto La Nuova Energia. L’evento, giunto alla sua seconda edizione, sarà trasmesso durante il format online ‘Il Caffè della Sostenibilità’, un programma ‘green’ dedicato alla ricerca di nuove strategie eco-socio-ambientali. Il concorso è riservato a laureati e dottorandi delle Università pugliesi che si sono distinti nella realizzazione di studi su temi legati all’energia.

Alla presenza della commissione esaminatrice composta da  Beppe Bratta, presidente Distretto Pugliese La Nuova Energia, Riccardo Amirante, vicepresidente e professore del Politecnico di Bari, Caterina De Lucia, componente del CTS del Distretto e professoressa dell’Università di Foggia, Mariagrazia Dotoli, componente del CTS del Distretto e professoressa del Politecnico di Bari e Giuseppe Starace, presidente del CTS del Distretto e professore dell’Università Lum –  e della direttora del Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Puglia, Gianna Elisa Berlingerio, ospite d’onore della puntata, i quattro premiati illustreranno i loro lavori.

I vincitori della borsa di studio:

Elia Distaso e Paolo Scarabaggio, entrambi ingegneri del Politecnico di Bari, parleranno rispettivamente, de “La comprensione dei meccanismi di formazione del nanoparticolato nei motori a combustione interna per il loro utilizzo sostenibile” e del “Controllo distribuito per la gestione ottimale delle reti di distribuzione con sistemi di accumulo”.

Mentre le dott.sse Lucia Dibilio e Rita Ferraro delle Università di Bari e di Foggia, presenteranno rispettivamente, “La fiscalità ambientale per avvalorare le politiche energetiche in modo da protendere verso lo sviluppo sostenibile” e “Green Deal, un nuovo modello di economia, opportunità e rischi della transizione energetica”,

L’obiettivo di questa seconda edizione del Premio – ha detto il presidente Bratta – è quello di creare un ponte tra l’esistente e le future promesse del nostro territorio, mettendo al servizio delle aziende le idee innovative dei giovani ricercatori pugliesi e creando contestualmente per loro opportunità di lavoro e sviluppo. In questo delicato momento storico, di ripartenza post pandemia, la chiave di volta per l’implementazione dello sviluppo sostenibile dovrebbe essere un continuo scambio di idee e competenze tra imprese e centri di ricerca”.

“Ricerche di eccellenza sull'Energia”,

Articoli correlati

Lascia un commento