Home Cronaca Ex stabilimento ‘Aia’ di Adelfia, ridotto a discarica abusiva
Ex stabilimento ‘Aia’, una storia di degrado e abbandono, scoperta discarica abusiva ad Adelfia

Ex stabilimento ‘Aia’ di Adelfia, ridotto a discarica abusiva

da Anna Caprioli

L’ ex stabilimento Aia, ridotto a discarica abusiva. Una storia di abbandono, incuria e scarso rispetto per il territorio, è ciò che è emerso da un controllo svolto dai carabinieri della Stazione di Adelfia coadiuvati dal Nucleo operativo ecologico Carabinieri di Bari, all’interno dell’ex fabbrica. Una vera e propria discarica abusiva in uno dei più grandi siti industriali del territorio, ormai da tempo dismesso e di fatto in stato di abbandono.

I militari dell’Arma, da un pò, avevano notato che nei pressi dell’ex stabilimento Aia c’era un insolito traffico di automezzi. Pertanto, hanno deciso di avviare specifiche verifiche fino a quando non hanno sorpreso, all’interno dell’area, alcune persone nell’atto di scaricare rifiuti. Durante il controllo, ne sono state identificate 5 che si occupavano del trasporto e dello sversamento dei rifiuti, mentre altre 3 erano collegate ad un’attività commerciale di vendita di oggetti usati di Bari, che aveva organizzato un vero e proprio servizio di raccolta e sversamento abusivo di rifiuti urbani e speciali proprio nell’ex fabbrica.

Otto le persone denunciate in tutto, di cui 3 di nazionalità nigeriana e 5 italiana. L’area è stata sottoposta a sequestro e si è avviata la procedura per la bonifica e il corretto smaltimento dei rifiuti presenti.

Articoli correlati

Lascia un commento