Home Salute Il coprifuoco a Bari è un optional, presa a fischi anche la polizia municipale
Il coprifuoco a Bari è un optional

Il coprifuoco a Bari è un optional, presa a fischi anche la polizia municipale

da Elvira Zammarano

 Il coprifuoco a Bari è un optional? Forse. Perchè, se per De Caro le regole vanno rispettate (specie il coprifuoco), per le centinaia di giovani baresi che, ieri sera, dopo le 22, sono rimaste oltre l’orario ‘consentito’, sia sul lungomare di Bari che nella zona Umbertina, evidentemente no.

I luoghi della cosiddetta movida nostrana, complice la bella serata e la piacevole temperatura, sono stati presi di mira da una significativa calca giovanile.  Neppure l’intervento di una pattuglia della polizia municipale – presa a fischi – ha evitato il formarsi del mega assembramento.

Tutto ovviamente è stato ripreso con gli smartphone dei residenti e pubblicato sui social. In realtà, si tratta dell’ennesima denuncia( via social e non solo) degli abitanti dell’Umbertino, che chiedono da tempo di essere liberati dalle molestie notturne provocate dai giovani frequentatori dei luoghi di aggregazione presenti nella zona.

“Nei prossimi giorni sicuramente si allenteranno le restrizioni sul coprifuoco, ma fino a quando ci sono le regole, in questa città vanno rispettate – la risposta a caldo di Decaro, e  “ieri, dopo quello che è accaduto, sono scese in campo tutte le forze dell’ordine per mettere ordine alla città. Le regole vanno rispettate  – ha ribadito il sindaco – per la tutela della salute di chi sta per strada, di chi sta a casa ad aspettare chi sta per strada e anche per la tutela delle attività economiche che piano piano stanno riaprendo”.

Dunque, il coprifuoco e le altre restrizioni, a Bari e ovunque, è e rimarrà un optional, se continueremo a dare un significato più individuale che sociale alla pandemia.

Articoli correlati

Lascia un commento