Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Da lunedì 10 maggio la Puglia è gialla, saremo ‘finalmente tutti liberi’?

Neanche per sogno e a dirlo è l’assessore alla Sanità pugliese, Pier Luigi Lopalco. “L’ordinanza del ministro Speranza che inserisce la Puglia nella zona gialla da lunedì 10 maggio non è un invito al “liberi tutti”.

Il virus circola, i recenti focolai della variante indiana, scoperti nel Salento (Lecce e Nardò) e quella simil nigeriana, isolata a Bari, dettano le nostre agende. Pertanto, spiega Lopalco, “Dovremo continuare a mantenere tutte le cautele, evitando gli assembramenti che in ogni caso restano vietati, igienizzando le mani, usando le mascherine e mantenendo la distanza in ogni luogo, aperto o chiuso che sia”.

Dunque, da lunedì 10 maggio, la Puglia in zona gialla, sì, ma solo sulla carta (geografica) visto che dovremo comunque evitare ‘assembrarci’ fuori (e dentro) casa, perché, ribadisce Lopalco, “La circolazione del virus resta alta e la pressione sulle strutture sanitarie è ancora pesante. Non dobbiamo sprecare l’opportunità di tornare al più presto alla normalità, grazie anche alla campagna vaccinale e all’avvicinarsi della stagione estiva. Diversamente ci sarebbe un brusco risveglio, con l’inevitabile ritorno alle restrizioni”.

Condividi su:

Lascia un commento