Home WideNews “Aumenta la velocità, ti ho detto”, e picchia conducente Amtab
conducente

“Aumenta la velocità, ti ho detto”, e picchia conducente Amtab

da Elvira Zammarano

Lo sconcertante episodio è avvenuto, ieri, in Viale Europa, al quartiere San Paolo di Bari, a danno di un conducente della linea 13 dell’Amtab. L’autista è riuscito a fermare una pattuglia delle Volanti dell’U.P.G.S.P. della Questura e a chieder soccorso per essere stato inspiegabilmente aggredito da una coppia di giovani che pretendeva che aumentasse la velocità di marcia del mezzo pubblico. Al corretto diniego del conducente, che oltre ad essere responsabile dei passeggeri era pure oggettivamente impedito dal traffico, il delinquentello gli si è scagliato contro colpendolo con calci e pugni, fino a ferirlo al volto. Terminata l’aggressione la coppia, come se nulla fosse, è scesa dal mezzo pubblico, per dirigersi verso il San Paolo.

I poliziotti si sono subito attivati e in breve tempo hanno rintracciato la coppia, si tratta di un 27enne ed una 23 anni, fermati e identificati. I due sono stati accompagnanti presso gli uffici di polizia per gli atti di rito e alla fine degli accertamenti solo 27enne è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per violenza e lesioni ai danni di un incaricato al pubblico servizio. Il conducente è stato visitato dai sanitari del Pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo per le ferite riportate ed è stato dichiarato guaribile in pochi giorni.

In zona Libertà gli agenti della volante hanno sorpreso un pregiudicato 69enne che aveva rubato merce all’interno di un’attività commerciale, l’uomo è stato prontamente denunciato all’AG competente per furto aggravato. Più tardi, nello stesso quartiere, i poliziotti hanno fermato e controllato un’auto. Tra gli occupanti c’era un pregiudicato, 26enne, sorpreso con un cellulare. Il 26enne, essedo stato gravato da un avviso orale del Questore di Bari che gli vietava espressamente il possesso e l’uso del dispositivo, è stato denunciato all’Autorità competente, con il conseguente sequestro del telefono. Per tutti i denunciati sono scattate le sanzioni per le violazioni alle norme anti-contagio.

https://www.facebook.com/WideNewsNotizieDalWeb

Articoli correlati

Lascia un commento