Home Cronaca Ladri in quarantena, sorpresi dai CC di Modugno a rubare rame. Arrestati
ladri

Ladri in quarantena, sorpresi dai CC di Modugno a rubare rame. Arrestati

da Elvira Zammarano

L’arresto dei due ladri è avvenuto ieri mattina in flagranza di reato. La coppia è stata scoperta da una pattuglia della Sezione Radiomobile di Modugno, mentre portava via 220 kg di rame.

C.A. pluripregiudicato e sorvegliato speciale e la 18enne, V.E., sono stati sorpresi dai Carabinieri di Modugno mentre sfilavano 12 matasse di rame della lunghezza di 50 metri cadauna, per un peso complessivo di oltre 220 kg. I due, alle prime ore dell’alba, a bordo di un furgone, sul quale caricavano il materiale sottratto, hanno raggiunto la linea ferroviaria Bari-Bitetto, che costeggia la S.P. 206, inutilizzata e cantierizzata.

I carabinieri, dopo aver perquisito e sequestrato il mezzo di proprietà del 45enne, con tutto il suo carico di attrezzi utilizzati per tagliare i cavi e dopo aver consegnato al legittimo titolare del cantiere il materiale appena trafugato, hanno accompagnato in caserma la coppia.

Dai successivi accertamenti è emerso che il 45enne è un sorvegliato speciale con obbligo di dimora a Bitonto, e che quindi si è mosso anche in piena violazione delle prescrizioni pandemiche imposte, e con la patente revocata. Pertanto la coppia di ladri è stata arrestata per furto aggravato e l’uomo anche per e la violazione degli obblighi della sorveglianza speciale. L’altro dato inquietante è che entrambi erano in quarantena fiduciaria, motivo per cui sono stati sanzionati per l’inosservanza delle violazioni imposte per contrastare la diffusione del virus. Dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni dove rimarranno ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Articoli correlati

Lascia un commento