Report vaccinazioni in Italia (NEW)
Coronavirus nel mondo (NEW)

Barletta, week-end di controlli anticovid, arresti, chiusure e sanzioni

Sia la zona del centro storico, sia quella del quartiere Settefrati di Barletta sono state sottoposte a rigidi controlli da parte dei poliziotti del locale Commissariato di P.S.. Durante gli accertamenti gli agenti hanno arrestato Giuseppe P., un pregiudicato 39enne, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora che, con il supporto di un 22enne di Barletta, gravato da segnalazioni di polizia, spacciava marijuana. L’illecita attività del 39enne, scoperta dopo una serie di appostamenti e pedinamenti dei poliziotti, si svolgeva a poche decine di metri dalla cattedrale, e ha portato al sequestro di 110 grammi di marijuana. La tecnica adottata consisteva nel nascondere nelle canaline pluviali dell’area in questione, diverse dosi di droga che, di volta in volta, veniva ceduta in cambio di denaro.

Il 22enne è stato denunciato in stato di libertà per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale, in quanto ha tentato, invano, di sottrarsi al controllo. Inoltre è scattata anche la segnalazione all’Autorità Amministrativa per 3 giovani assuntori e 4 sanzioni per violazioni delle norme anticontagio. Nell’arco del weekend, i poliziotti del locale Commissariato, continuando i loro controlli su tutto il territorio per verificare il rispetto delle norme antiCovid-19, hanno individuato un locale privato, in via Solferino, sempre a Barletta, al cui interno c’erano 10 giovani a cui è stata contestata la relativa violazione amministrativa. Mentre altri 8 sono stati sorpresi all’interno di un’unica stanza di una struttura ricettiva, presa in affitto da uno di loro. Per loro sono scattate le sanzioni amministrative e la relativa contestazione al titolare della struttura.

Condividi su:

Lascia un commento