Home Cronaca Bari, l’ennesima denuncia di Gens Nova, “Il degrado ora è imbarazzante”
Gens Nova

Bari, l’ennesima denuncia di Gens Nova, “Il degrado ora è imbarazzante”

da Elvira Zammarano

Sì, imbarazzante, indecente, insopportabile, come dimostra  la documentazione fotografica realizzata, durante un sopralluogo, dagli ambientalisti dell’associazione Gens Nova.

“Eppure”, dicono i volontari, “la scoperta di quel sito utilizzato come discarica, l’avevamo fatta non molto tempo fa e non ci aspettavamo di ritrovarlo nuovamente in quelle condizioni, se non peggio”. Il sito è quello della Lama Valenzano, un’area sottostante la S.S. 100, con accesso da via Caduti del Lavoro, nel Comune di Bari. Una zona, tra l’altro, frequentata da poveri e senza fissa dimora, la cui presenza era stata accertata e segnalata dagli stessi volontari, durante un altro sopralluogo avvenuto lo scorso 3 gennaio. Per gli ambientalisti di Gens Nova, che hanno dedicato l’intero weekend al controllo e alla tutela dell’ambiente, “E’ l’ennesimo deposito incontrollato di rifiuti abbandonati sul suolo”. “Una situazione pericolosa – hanno specificato -, per via della rilevanza idrica presente in loco”. “I rifiuti – hanno ribadito – non devono essere lì, e invece constatiamo, preoccupati, che quest’area continua ad essere utilizzata come discarica dai soliti impuniti”.

Gens Nova

Gens Nova, i volontari e l’intero staff di ambientalisti, fanno sapere che l’attenzione rimane e rimarrà alta verso ogni forma di illegalità diffusa, compresa quella ambientale e che il loro impegno si intensificherà perché, “Il danno ambientale molte volte  è irreversibile e colpisce in modo subdolo la nostra attuale e futura comunità”.

A noi, cittadini per bene, non rimane che sostenere il lavoro di questi uomini, che non si risparmiano neppure durante il tempo libero, nella speranza di contenere i danni di quel killer silenzioso che è la strafottenza altrui.  

Articoli correlati

Lascia un commento