Home Lavoro ISEE 2021: Oggi è più rapido ottenerlo, ecco cosa serve
ISEE

ISEE 2021: Oggi è più rapido ottenerlo, ecco cosa serve

da Francesco Tesoro

A seguito di un 2020 disastroso, per le gravi conseguenze dettate dal coronavirus e dalla crisi economica provocata dalle inevitabili misure restrittive sul lavoro, è necessario per tutti i cittadini che beneficiano di bonus pubblici, di produrre l’ISEE 2021. L’ ISEE è l’acronimo di Indicatore della Situazione Economica Equivalente di un nucleo familiare in grado di rappresentare lo stato economico e patrimoniale di una famiglia: dai redditi percepiti alle case ed immobili di proprietà, alle disponibilità liquide presenti su conto corrente o attraverso gli investimenti posseduti.

Questo indicatore viene usato come ago delle bilancia tra le famiglie per capire chi può ricevere le varie agevolazioni previste dalla legge. Ricordiamo che l’ISEE serve per richiedere sussidi di welfare, quali il reddito o la pensione di cittadinanza; ma anche per le rette delle scuole private e per i bonus PC, bonus nido e bonus bebè. Inoltre, dallo scorso anno è anche possibile richiedere il certificato ISEE tramite DSU, ovvero la Dichiarazione Sostitutiva Unica, che è un documento contenente dati auto dichiarati dall’utente e dati precompilati forniti dalla Agenzia delle Entrate e dall’INPS. Una possibilità, questa, che consente di richiedere l’ISEE all’INPS o al CAF di fiducia, in modo più pratico e veloce.

Quindi l’aggiornamento del documento appare obbligatorio per usufruire delle agevolazioni riproposte (o nuove) legate all’ISEE, relative alla legge di bilancio 2021. I documenti necessari sono numerosi: lo stato di famiglia, il codice fiscale, il documento di identità valido, la dichiarazione dei redditi, la certificazione unica (ex CUD). Occorre inoltre copia del contratto di affitto o di mutuo relativi alle case di proprietà, copia di saldo e giacenza media di conti correnti e depositi bancari o postali. Se si avessero investimenti è indispensabile possedere anche l’estratto degli strumenti finanziari e delle assicurazioni sulla vita, le targhe e gli estremi di autoveicoli o motoveicoli e di eventuali imbarcazioni di proprietà. Per ottenere il documento finale è necessario attendere circa una decina di giorni, cioè il tempo necessario per la  lavorazione dei dati.

Articoli correlati

Lascia un commento