Home Cronaca Assembramenti, petardi e danni alle auto, a Bari. Ma i controlli dove sono?

Assembramenti, petardi e danni alle auto, a Bari. Ma i controlli dove sono?

da Elvira Zammarano

“Controlli zero!”. È ciò che hanno pensato i residenti dello storico quartiere “Umbertino”, quando lo scorso lunedì 4 gennaio, dalle 19 e 30 in poi, hanno visto una moltitudine di giovani, assembrarsi come se nulla fosse. Le centralissime via Fiume, Cognetti, Romita e i larghi Adua e Giordano Bruno, letteralmente presi d’assalto. Non solo, ma il lancio improvviso di un grosso petardo in via Crollalanza, ha squarciato l’apparente quiete della zona, facendo sobbalzare tutti.

Tra l’altro, un’Opel grigia, regolarmente parcheggiata, è stata presa di mira da questi prepotenti scriteriati, e danneggiata pesantemente. La domanda dei residenti è sempre la stessa, “Ma i controlli dove sono?”. “Possibile – dicono – che per alcuni incoscienti venga pregiudicata la sicurezza di tanti cittadini per bene? Certo, noi come Comitato, nato a difesa del quartiere Umbertino, segnaliamo e continueremo a farlo, ma se nessuno viene a fare controlli, a che serve? Le restrizioni a che servono? Si chiudono, commerci, bar e ristoranti, ma si lasciano liberi di fare e sfare questi impuniti. È inutile raccontare la reazione del proprietario dell’auto danneggiata”, e aggiungono, “E’ vergognoso che a pagare ora sia solo lui. Davvero insopportabile”.

 

Controlli

Articoli correlati

Lascia un commento