Home Cronaca Ancora un video choc su Capodanno, a sparare questa volta è un politico

Ancora un video choc su Capodanno, a sparare questa volta è un politico

da Elvira Zammarano

Dopo le immagini che riprendono, a Taranto,  un bambino che spara e tre uomini che lanciano dal balcone un frigo, arrivano anche quelle del Vigile del Fuoco e presidente del Consiglio comunale di Foggia, Leonardo Iaccarino di Forza Italia.

Nel video, si vede il politico affacciato al balcone di casa, mentre, impugnando una pistola “giocattolo”, spara 5 colpi in aria. La sequenza degli spari, rigorosamente ripresa dal figlio 16 enne, che ha anche partecipato all’azione, è stata successivamente condivisa sui social, diventando nel giro di poco, virale.

Il gesto, arricchito dalle risate e dalla frase “Non è una barzelletta”, ha creato non poche polemiche, tanto da indurre i pentastellati, Mario Furore, europarlamentare, e la consigliera regionale Rosa Barone, e con  loro tutti i consiglieri di opposizione alla maggioranza di centrodestra, a chiedere le dimissioni di Iaccarino per “comportamenti che emulano modelli sociali e culturali negativi”.

La replica del politico non si è fatta attendere, “Qualcuno si sta divertendo a mettere in giro questi video. Se qualcuno vuole contestare che stavo con una pistola giocattolo, faccia pure. Mi sembra assurdo che stare con una pistola giocattolo sul balcone di casa possa essere un fatto determinante per chiedere le mie dimissioni. Non mi dimetto”. E ha ribadito, “L’ha comprata mio figlio perché è una pistola giocattolo con tappo rosso. E io mi sono assicurato che si trattasse di un’arma a salve”. Si è trattato di “una bravata – ha poi aggiunto – che non andava assolutamente fatta e di questo chiedo scusa”. Ma, “Non siamo genitori incoscienti”.

Articoli correlati

Lascia un commento