Home Scuola Scuola Puglia, il 50% degli studenti tornerà in aula il 7 gennaio, ma la DDI rimane
Scuola

Scuola Puglia, il 50% degli studenti tornerà in aula il 7 gennaio, ma la DDI rimane

da Elvira Zammarano

Con l’ordinanza del ministro Speranza si sono stabiliti ulteriori criteri per un ritorno in classe in sicurezza, previsto per il 7 gennaio 2021.

Le prime indicazioni parlavano di un rientro della popolazione studentesca del 75% circa, oggi invece si apprende che le esigenze sono cambiate a favore di una maggiore gradualità che dovrebbe consolidarsi, almeno inizialmente, intorno al 50%. Ma, se necessario, si continuerà ancora con la didattica digitale integrata (DDI).

Nell’ordinanza vengono anche indicate le nuove e flessibili forme organizzative che le scuole superiori dovranno adottare per riportare in aula studenti e studentesse. L’accordo tra Stato e Regioni, raggiunto tramite i tavoli prefettizi, dove è stato disposto il piano delle attività riguardanti il trasporto pubblico locale e regionale e dove si parla anche di servizi specifici aggiuntivi, secondo il Miur darà presto i suoi frutti. Non solo, ma per la Scuola, si prevede anche una più celere somministrazione di tamponi rapidi ai contatti stretti della persona infetta e l’immissione di ulteriori fondi per garantire contributi salariali accessori al personale ATA.

Per il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, “La scuola superiore riapre il 7 gennaio. È un bene per tutti e senza distinzioni. Lavoriamo per assicurare le migliori condizioni possibili e per garantire sicurezza ai ragazzi e tranquillità alle famiglie”. 

Articoli correlati

Lascia un commento