Home Salute Covid, Variante inglese, è positiva la giovane pugliese rientrata da Londra
Covid

Covid, Variante inglese, è positiva la giovane pugliese rientrata da Londra

da Elvira Zammarano

Ad annunciarlo ufficialmente  il prof. Pier Luigi Lopalco, assessore alla Sanità della Regione Puglia, che in concomitanza afferma, “La cosa non ci deve preoccupare” perché “La cosiddetta variante inglese desta la nostra attenzione dal punto di vista scientifico, ma allo stato non deve destare preoccupazione nei cittadini”. La questione riguarda la cosiddetta “mutazione” del Covid 19 riscontrata prevalentemente nel Regno Unito ma che sta interessando già gran parte dei Paesi europei, Italia compresa. Anche la Puglia è stata interessata dalla variante inglese con il caso della giovane rientrata dalla Gran Bretagna il 19 dicembre scorso, “Il sistema di sorveglianza che noi abbiamo messo in atto – spiega ancora Lopalco – si sta dimostrando efficace a identificare e isolare tempestivamente questi casi. La sorveglianza molecolare è sempre utile ad analizzare le dinamiche di diffusione del virus. In Puglia, ad esempio, a partire dalla fine dell’estate il ceppo spagnolo è stato quello predominante, introdotto in Regione dai turisti pugliesi di rientro dalla Spagna”. “E’ necessario prima verificare se sia effettivamente più contagiosa o meno rispetto alle varianti già in circolazione”, dice lo scienziato, del resto, si tratta “Ormai di un virus endemico, non andrà più via”. E aggiunge, “Il vaccino potrà cambiare il nostro modo di vivere. Metteremo in sicurezza le persone più fragili e potremo vivere un po’ più tranquillamente. E poi comunque, a mano a mano che arriveranno le nuove ondate, saranno sempre più lievi”. “Non voglio spaventare – conclude l’epidemiologo, “Ma l’influenza fa un’ondata l’anno” e “Probabilmente sarà così anche per il Covid” che “Diventerà una malattia stagionale autunno-invernale”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento