Home Cronaca Triggiano (BA), La tomba di Ethan profanata, la mamma a Donatelli, “Sindaco ci aiuti”

Triggiano (BA), La tomba di Ethan profanata, la mamma a Donatelli, “Sindaco ci aiuti”

da Francesco Tesoro

Viviana, mamma di due gemellini, di cui uno morto all’ultimo mese di gravidanza, ha voluto lanciare un appello al Sindaco e a tutta la cittadinanza triggianese.

Per Viviana ed Anthony, una giovane coppia di Triggiano, questo, sarebbe stato un anno diverso e felice, perché animato dalla scoperta di una maternità gemellare imminente. Tutto è andato bene fino a che, dopo un controllo di routine pre parto, all’ultimo mese di gravidanza, la coppia non scopre che uno dei due bambini è morto. Così, all’improvviso, Viviana ed Anthony, si sono ritrovati, con un bimbo da cullare e con un altro su cui piangere. Da allora, il cimitero di Triggiano è diventato una tappa fissa per la coppia, che prima di andar via lascia sempre un dono sulla piccola tomba di Ethan. Fiori, cuoricini, lettere cose di “poco valore” dice mamma Viviana, che nel tempo, però, sono diventati l’unico modo per esprimere un legame solo apparentemente finito. Legame, tuttavia, che qualche delinquente seriale, ha deciso, non si sa per quale motivo, ammesso che ve ne siano, di distruggere, profanando senza pietà la tomba del bambino. La domanda che si pongono i genitori, e sinceramente anche noi: perché?

Gli agenti della Polizia Municipale, subito allertati, hanno spiegato che non esiste un sistema di vigilanza o videosorveglianza all’interno del cimitero e che quello esistente è attivo solo nel parcheggio esterno. Anche i Carabinieri, costernati da tanta gratuita cattiveria, hanno detto, che una strada percorribile sarebbe la denuncia contro ignoti. Oppure, visto che il cimitero è  di di pertinenza comunale, di appellarsi al primo cittadino di Triggiano, affinchè ordini l’installazione di un efficace sistema di videosorveglianza, non solo fuori ma anche e soprattutto dentro il cimitero. Un appello che abbiamo fatto nostro e che rivolgiamo, insieme ad Anthony e Viviana, al Sindaco e all’intera cittadinanza, perché riteniamo che Ethan abbia il diritto di riposare in pace.

 

Articoli correlati

Lascia un commento