Home Costume e società Al supermercato “sculettando”, il video non è solo trash, è imbecille
Supermercato

Al supermercato “sculettando”, il video non è solo trash, è imbecille

da Elvira Zammarano

Un tutorial su come le donne devono muoversi all’interno di un supermercato quando fanno acquisti.

Su rai2 – la nostra tv di Stato – pagata da noi contribuenti, uomini e donne comprese, durante una trasmissione “al femminile” (altra scempiaggine), è andato in onda un incredibile video che indicava alle donne i “movimenti” più femminili – o meglio seducenti – da emulare quando si “trascina” il carrello della spesa. Sì, perché, a qualcuno dall’alto (e pure dal basso) della Tv di Stato, comprese le conduttrici, è sfuggito, evidentemente, che nei supermercati, i carrelli si trascinano. E non perché siano pesanti, visto che, oggi, sono pure piuttosto vuoti. Ma, perché, a quel carrello, la gente, di solito, si aggrappa per lo sfinimento. Per esempio – giusto per rimanere nel tema -, lo sfinimento delle tante madri di famiglia, sfatte dalla stanchezza anche per i conti che non tornano e che quei conti, invece, devono far quadrare e trasformare, se possibile, o in una cena o in un pranzo. Se possibile…Di donne che se un lavoro ce l’hanno – qualunque esso sia – devono sforzarsi di conservare. Perché oggi, al maschile o al femminile, il lavoro non è più un diritto, ma un magico terno al lotto. Dunque, “buona, zitta e brava e magari, impara anche a sculettare al supermercato”. Fa niente se poi, hai gli occhi spenti per le preoccupazioni e i capelli da sistemare. Fa niente se non hai più sogni da raccontare, né ricordi più quelli di un tempo. Fa niente. E mentre il 25 novembre di ogni anno, celebriamo (insieme alle istituzioni) la giornata (arancione) contro la violenza (non solo fisica, attenzione!) sulle donne, dall’altro, signore mie, impariamo a sculettare e a piegarci davanti alle vetrine dei formaggi. Vita (-va) da (-le) donne!

 

Articoli correlati

Lascia un commento