Home Costume e società Per la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, le istituzioni si tingono di arancione

Per la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, le istituzioni si tingono di arancione

da da Redazione

Anche quest’anno, il 25 novembre, in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, le Istituzioni coloreranno di arancione un monumento o un edificio, colore scelto come simbolo di un futuro senza violenza di genere. La Farnesina, e tutte le sedi consolari diplomatiche, hanno aderito dal 2018. Il riferimento parte da Soroptimist International che ha deciso di sostenere la campagna internazionale “Orange the World” promossa da UN Women, ente delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere e l’empowerment femminile, impegnato nella lotta contro ogni forma di discriminazione e maltrattamento contro le donne. 

Anche alla luce del protocollo siglato nel 2015, tra l’Arma dei Carabinieri e il Soroptimist, che ha dato vita al progetto una “Stanza tutta per sè” con lo scopo di sostenere la donna nel delicato momento della denuncia delle violenze subite, l’Arma è stata invitata ad aderire all’iniziativa illuminando le proprie Caserme. I Carabinieri di Bari hanno risposto affermativamente e, oggi, 25 novembre la Caserma di Lungomare Nazzario Sauro, 43, si colorerà di arancione. Lo scopo è incrementare una campagna di comunicazione efficace, per condividere e mobilitare le coscienze e per affermare che, solo con l’impegno di tutti e con uno sguardo diverso, è possibile cambiare realmente.

Violenza

Articoli correlati

Lascia un commento