Home Costume e società Capurso (BA), Civitas Mariae, Rizzo, “La nostra colletta ha superato tutte le aspettative”
Rizzo

Capurso (BA), Civitas Mariae, Rizzo, “La nostra colletta ha superato tutte le aspettative”

da Manuela Capozzi
Oltremodo inaspettato il risultato ottenuto nei tre giorni di colletta alimentare, organizzata a Capurso dall’associazione Civitas Mariae, presieduta dal nostro collega giornalista Michele Rizzo.
Plauso, dunque a tutti quei Capursesi che hanno aderito all’iniziativa acquistando qualcosa, per poi donarla a chi, in questo periodo, è in difficoltà.
In occasione della IV Giornata Mondiale della Povertà, voluta da Papa Francesco, l’A.P.S. “Civitas Mariae”, socialmente attiva nel nostro Comune, ha organizzato l’edizione 2020 della Giornata della Colletta Alimentare.
In tutto sono stati raccolti 3.750 Kg tra biscotti, pasta, quaderni, detersivi e tanto altro, che hanno reso questa giornata da vero “primato”. In questo anno così difficile per la comunità scolastica capursese, è stato determinante anche l’appoggio degli studenti.
Per il Presidente, Rizzo, “Questa del 2020 è stata un’edizione molto particolare, visto il periodo che stiamo attraversando. Tuttavia, nonostante questo i cittadini di Capurso hanno dato, come sempre, prova di una generosità incredibile”
Inoltre, ha detto ancora Rizzo, “Rivolgo un ringraziamento speciale ai nostri volontari che, con operosità ed entusiasmo, hanno consentito la realizzazione di questo importante evento di solidarietà” e ha aggiunto, “La difficoltà del momento non ha impedito ai nostri commercianti di partecipare attivamente all’iniziativa a favore dei nostri fratelli più sfortunati”.
“Un evento – ha concluso il presidente – reso possibile grazie anche all’amministrazione comunale, da sempre sensibile a questo genere di iniziative e, in particolare, all’assessora Mariella Romano, sempre in prima linea e a Michele Laricchia, il neo eletto sindaco di Capurso.
“Quasi 3.400 kg di sorrisi. Quasi 3.400 kg di speranza. Quasi 3.400 kg di alimenti di prima necessità, di quaderni, penne e gomme per i bambini, donati dai Capursesi ai Capursesi meno fortunati, nel momento più difficile della storia dell’umanità. Un infinito grazie a tutti – ha ribadito il sindaco. “Un infinito grazie al mondo del volontariato che anche in questa occasione ci ha permesso di essere un paese diverso. Una Comunità di cui essere orgogliosi. Grazie di cuore”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento