Home Costume e società Canone Rai, attenti al canone (ovvero come richiedere l’esenzione)
Canone

Canone Rai, attenti al canone (ovvero come richiedere l’esenzione)

da Francesco Tesoro

Una delle tasse più contestate dagli Italiani è sicuramente il canone RAI. Giusto o sbagliato la tassa è dovuta ogni anno al costo di 90 euro a famiglia, per tutti i possessori  di un apparecchio televisivo. Il canone, quindi, lo si deve per il possesso dell’apparecchio TV, ma esistono delle esenzioni, che possono essere richieste dallo stesso contribuente, ovviamente, se ne  ha diritto.

Conoscere la storia del canone Rai è davvero interessante, prima del 2016 era pagato con un bollettino postale prestampato, tutti gli anni in unica soluzione, di solito entro il 31 gennaio. Nel nel 2016 ci fu un cambiamento, l’imposta fu rateizzata ed inserita nelle bollette di pagamento dell’energia elettrica. Questa modalità, ha agevolato gli utenti che così facendo lo diluiscono nei primi 5 bollettini bimestrali dell’energia elettrica, con qualsiasi operatore energetico si usi. Un metodo che, se da un lato ha agevolato l’utente nel pagamento, dall’altro, ha dato per scontato che tutti possiedano un apparecchio TV.

L’equazione che ne deriva è che chiunque abbia una utenza per la fornitura di energia elettrica a casa, ha anche un televisore. Si evince quindi che il canone altro non è che un’ennesima tassa per il possesso dell’apparecchio televisivo. tuttavia, va detto che alcuni possessori di apparecchi Tv hanno diritto all’esenzione, quelli per esempio che hanno più di  75 anni e con redditi inferiori ad 8.000 mila euro annui. L’esenzione totale si ottiene presentando domanda, tramite un modulo prestampato presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate, entro il 30 aprile di ogni anno all’Agenzia stessa. Ma se la domanda viene inviata entro il 31 luglio, l’esenzione varrà solo per il secondo semestre del canone dovuto. La domanda di esenzione va fatta anche per coloro che in casa non hanno apparecchio Tv.

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento