Home Scuola Puglia, Sindacato Gilda, “Basta ordinanze schizofreniche, si rischia troppo”
Sindacato

Puglia, Sindacato Gilda, “Basta ordinanze schizofreniche, si rischia troppo”

da Elvira Zammarano

Il sindacato “Gilda degli Insegnanti” non le manda certo a dire e, attraverso un comunicato, lancia un appello invitando i rappresentanti delle istituzioni –  Emiliano, Decaro, direttore USR PUGLIA Camalleri e tutti i presidenti delle province, i Sindaci della Puglia e i Dirigenti Scolastici -, a rivedere le attuali condizioni di rischio, in cui il personale scolastico, in primis i docenti, dalla scuola dell’infanzia alle superiori, e gli stessi studenti, versa.

Nella nota che riguarda la nostra Regione, il Sindacato scrive, “Ora dobbiamo pensare a tutelare la salute degli insegnanti, degli studenti e di tutto il personale della scuola, riteniamo – visto l’evolversi esponenziale del contagio registrato in questi ultimi giorni – che le scuole di ogni ordine e grado della nostra Regione, in questo momento, NON POSSANO RESTARE APERTE. Aggiungiamo inoltre che, far spostare migliaia di insegnanti per andare a tenere lezioni virtuali con classi vuote, contravvenga ai reiterati inviti a restare a casa, onde evitare l’ulteriore diffusione del virus. Gli spostamenti vanno evitati, quando è possibile. I docenti devono restare in sicurezza a casa anche se la DAD comporta un impegno triplicato, oltre ad una connessione che è sempre a carico dei docenti. Lo stesso personale di segreteria deve restare a casa in lavoro agile. Chiediamo, pertanto, di intervenire con urgenza, anche con ordinanze dei singoli sindaci, comune per comune, che vadano a chiudere le scuole prima che sia troppo tardi”.

Comunicato Stampa Covid 19 Federazione Gilda Unams

Articoli correlati

Lascia un commento