Home Salute Puglia, Lopalco e la frase choc, “I morti? L’ultimo dei problemi”
Lopalco

Puglia, Lopalco e la frase choc, “I morti? L’ultimo dei problemi”

da Elvira Zammarano

Parole che gelano il sangue e a pronunciarle niente meno che il nostro assessore alla sanità pugliese, Pier Luigi Lopalco. Il noto studioso, epidemiologo, durante un intervento a la 7, in prima serata, ha affermato che, “435 morti in un giorno sono l’ultimo dei problemi”. Ci auguriamo che il professore non volesse dire quello che ha detto e che, dunque, si sia trattato di una frase scorretta nell’esposizione, più che nelle intenzioni. Ma le polemiche non sono mancate. Lo stesso Ignazio Zullo, capogruppo uscente di FdI nel Consiglio regionale della Puglia, ha espresso costernazione, “Francamente, speravo che fosse un fake – ha detto Zullo –  ma non è purtroppo così. Sono parole che un medico, in primis, mai dovrebbe pronunciare: 435 italiani morti per il coronavirus, non possono essere l’ultimo dei problemi. Perché si manca di rispetto ai morti, alle loro famiglie. Ma soprattutto perché prima di pronunciare queste parole offensive Lopalco dovrebbe rispondere a un’altra domanda: qual è il suo primo problema perché gli ammalati non muoiano?” “La Puglia è arancione proprio per l’incapacità e l’inadeguatezza sue e del presidente Michele Emiliano di organizzare e gestire la sanità pubblica”, ha concluso Zullo.

Articoli correlati

Lascia un commento